Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.
 

Un pomeriggio gentile in biblioteca

Photo by Sandrachile on Unsplash

in occasione della Giornata Mondiale della Gentilezza

martedì 13 novembre 2018, ore 17 - Auditorium Terzani

Volantino
(pdf, 253 Kb)

Martedì 13 novembre ricorre la “Giornata Mondiale della Gentilezza”: un appuntamento importante, soprattutto in tempi in cui essere gentili sembra non essere di moda.
L’intera settimana del 13 novembre è dedicata nei vari paesi del mondo alla riscoperta dei valori della gentilezza, grazie ai quali mettere al centro la cura e l’attenzione per gli altri. Sono stati i giapponesi a ideare questa celebrazione: la giornata mondiale della gentilezza infatti è nata in Giappone grazie al Japan Small Kindness Movement, fondato nel 1988 a Tokyo, dove due anni prima si era costituito un primo gruppo di organizzazioni riunito nel World Kindness Movement (Movimento mondiale per la Gentilezza). Da lì il movimento si è allargato ed ha raggiunto anche l’Italia, dove a partire dal 2000 è sorto il Movimento italiano per la gentilezza, diretto da Giorgio Aiassa.

Programma del pomeriggio gentile

ore 17.00: Alberto Meschiari, La gentilezza per l’etica del reincanto
ore 17.45: Cataldo Maggio, La tecnogentilezza
ore 18.15: Lorenzo Canuti, Anna Maria Palma, Il diario delle 50 azioni gentili
ore 18.40: Un momento gentile dedicato alle domande
ore 18.50: Giorgio Fabbri, Le note della gentilezza
ore 19.20: Conclusioni

 

A tutti gli intervenuti, un omaggio gentile: una borsa della San Giorgio contenente “II diario delle 50 azioni gentili”, “Il decalogo della gentilezza” e una piccola sorpresa... tutta da gustare: si scrive caffOUPON, si pronuncia caffupòn!

 

Il decalogo della gentilezza da scaricare
(pdf, 155 Kb)

 

Chi è Alberto Meschiari
Alberto Meschiari è stato per trentacinque anni ricercatore di Filosofia presso la Scuola Normale Superiore di Pisa. Ha studiato la filosofia tedesca a Berlino prima della caduta del muro. Si è occupato di storia della filosofia, filosofia del linguaggio, filosofia morale, storia della scienza e narrativa, pubblicando una quarantina di volumi. È autore, fra l’altro, della proposta di un’etica del reincanto e di cinque strategie del reincanto per riprendersi la vita. Fra le sue pubblicazioni ricordiamo: Psicologia delle forme simboliche (Le Lettere, 1999), Sul dialogo (Il Campano, 2008), Il libriccino del silenzio (Tassinari, 2012), Microscopi. Amici nella ricerca scientifica (Fondazione Giorgio Ronchi, 2014), Filosofia del camminare (Tassinari, 2014), La luna d’autunno (Tassinari, 2015), L’arte di amare (Tassinari, 2016) e A che servono i poeti? (Tassinari, 2018).

 

Chi è Cataldo Maggio
Referente informatico della Prefettura di Pistoia, Docente SSAI Ministero dell’Interno, dopo una laurea in Media e Giornalismo si è specializzato in Educazione degli Adulti presso l’Università di Firenze e da quasi vent’anni si occupa della dimensione umana e valoriale delle nuove tecnologie. Recentemente ha promosso, di concerto con partner istituzionali operanti sul territorio pistoiese, la costituzione di un gruppo di lavoro volto alla diffusione di una “cittadinanza digitale consapevole”. Particolarmente interessato alle metodologie di formazione esperienziale è stato uno dei membri fondatori dell’Associazione PPP Teatro con cui ha realizzato in tutta Italia dal 2007 al 2011 seminari, incontri formativi, conferenze teatrali, interventi di mediazione culturale. Appassionato tanghero concorda con Paolo Conte quando afferma che “Così come una lucertola è il riassunto di un coccodrillo, un tango è il riassunto di una vita”.

 

Chi è Lorenzo Canuti
Trainer e Consulente Aziendale, Psicologo, Istruttore di Mindfulness (MB-i), Professionista certificato Individual Effectiveness, esperto in comunicazione intra-personale, inter-personale con un’attenzione particolare al contesto aziendale, lavora alla prevenzione dello stress e allo sviluppo di strategie fuinzionali per l’elaborazione dei vissuti emotivi, allo sviluppo dell’autostima e alla generazione di relazioni gentili e collaborative nell’ottica del “vivere bene” personale, professionale e nell’organizzazione. Con Anna Maria Palma ha recentemente pubblicato il libro La gentilezza che cambia le relazioni. Linfe vitali per arrivare al cuore (Angeli 2017)

 

Chi è Anna Maria Palma
Professional Counselor, Emotionally Intelligence Executive Coach, Facilitatrice Psych-k, Esperta in comunicazione evolutiva e in rischi psico-sociali stress lavoro correlato; è docente senior nelle tematiche del management, risorse umane e sviluppo delle persone con lo scopo di favorire la lettura e l’apertura al senso della possibilità. Si occupa di “formazione al benessere”, una formazione mirata alla persona, alla sua crescita, all’integrazione nel quotidiano personale e professionale, del proprio processo di evoluzione. Con Lorenzo Canuti ha recentemente pubblicato il libro La gentilezza che cambia le relazioni. Linfe vitali per arrivare al cuore (Angeli 2017). Con Carlo Mazzucchelli ha pubblicato l'ebook La gentilezza che cambia le relazioni digitali (Delos Digital 2018)

 

Chi è Giorgio Fabbri
Musicita, direttore d’orchestra, TEDx speaker, formatore, business coach, trainer certificato SIAF. Per 13 anni direttore di due diversi Conservatori di Musica, docente alle Università di Ferrara e di Pavia. Autore di “Come un’orchestra” (Angeli, 2010), ha tenuto centinaia di workshop per aziende in tutta Europa, con un modello formativo di sua ideazione che unisce intelligenza musicale e management, vincitore nel 2017 del Premio Adriano Olivetti per l’eccellenza nella formazione.

 

 

Ad un clic da te