Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.
Sei qui: San Giorgio Ragazzi >> Vietato ai maggiori >> Percorsi di lettura >> "Sopra l'acqua sotto il cielo" di Paola Zannoner
 

"Sopra l'acqua sotto il cielo" di Paola Zannoner

Il 2 ottobre 1994 sono ufficialmente morto e ufficialmente nato.
Come è possibile? Be', non è poi così difficile per chi non esiste anagraficamente, Non hai documenti d'identità, residenza, domicilio, nessuna di quelle certezze che, quando le possiedi da sempre, ti sembrano insignificanti, superflue. Ho visto come fanno tutti quando devono riempire dei moduli in comune o in questura: alzano gli occhi, si innervosiscono, un'enorme e inutile seccatura! Già: in questa parte del mondo è naturale essere cittadini, è ovvio avere un indirizzo e un telefono, un luogo e una data di nascita, una residenza.

Sopra l'acqua sotto il cielo di Paola Zannoner (Mondadori, 2006) è uno dei titoli compresi nella BILL Biblioteca della legalità, collezione ragionata ed itinerante di più di duecento libri per giovani lettori sui temi della legalità e della cittadinanza.
Comprende quattro storie che narrano di adolescenti protagonisti di eventi significativi per la nostra storia. C'è Fanny, che nel Trentino del 1914 viene coinvolta in un'azione di spionaggio contro i soldati austriaci e accompagna il padre sulle montagne per sottrarre un'importante carta topografica da inviare all'Istituto Geografico Militare. C'è Camilla, che una mattina perde l'autobus per andare a scuola e camminando si ritrova in Piazza della Loggia... è il 28 maggio del 1974, il giorno dell'attentato terroristico che provocherà morti e feriti.
C'è Giovanni, che vive in prima persona l'insurrezione dei partigiani fiorentini che nel 1944 portò alla liberazione di Firenze. Dopo una notte di battaglie, il ragazzino uscirà all'aperto per vedere la sua città... la troverà in gran parte distrutta, ma libera. C'è, infine, Atom, che lascia il suo paese africano martoriato dalla guerra e si imbarca per raggiungere l'Italia, in cerca di una vita migliore. Verrà gettato in mare, rischierà di morire, ma ce la farà, qualcuno lo salverà e gli darà l'opportunità di rifarsi una vita.

Leggi anche
L'estate che conobbi il Che, di Luigi Garlando, Rizzoli, 2015
Reato di fuga, di Christophe Léon, Sinnos, 2015

 

Ad un clic da te