Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.
Sei qui: Attività >> Incontri e conferenze >> Incontri con autori >> Archivio Incontri con gli autori >> Presentazione del libro Biblioteche domestiche
 

Presentazione del libro Biblioteche domestiche

Immagine tratta dal libro Biblioteche domestiche

(foto Mauro Cenci © Metilene)

sabato 14 gennaio 2023, ore 10.30 - Auditorium Terzani

Presentazione del libro Biblioteche domestiche di Mauro Cenci (Metilene, 2022)

Intervengono Stefano Brusadelli (giornalista e scrittore), Alessandro Pagnini (filosofo e presidente della Fondazione Francis Bacon) e Claudio Rosati (storico e museografo)

Alla presenza dell'autore

a cura di Fondazione Francis Bacon


Volantino
(pdf, 376 KB)

Biblioteche Domestiche apre ai lettori, attraverso l’esplorazione fotografica di Mauro Cenci, 35 biblioteche private di altrettanti intellettuali, artisti e professionisti. Grazie a un racconto intimo, composito ed armonico realizzato dall’autore, questo libro trascina il lettore dentro una quotidianità che è anche storia personale e racconto meravigliato. Un viaggio visivo e dell’anima che apre le porte a ogni piccolo dettaglio di questi spazi: non solo i dorsi dei libri, i loro titoli, la loro disposizione, ma anche le fotografie, i quadri e gli oggetti che li arredano. Un esercizio di esplorazione di vite altrui, attraverso quei microcosmi iconici che sono le biblioteche private di intellettuali, artisti e professionisti del nostro tempo.

Il libro, bilingue (contiene al suo interno anche la versione in lingua inglese), è un’iniziativa della Fondazione Francis Bacon, centro di storia e filosofia delle scienze e della cultura. È un libro che parla di libri, di librerie e di lettori, evidenziando il legame tra i luoghi, i libri e coloro che, pur non comparendo mai nelle foto, abitano quotidianamente quegli spazi. Si tratta di veri e propri “ritratti” dove il fotografo, ponendosi come osservatore discreto, ci permette di entrare in questi intimi microcosmi e capire qualcosa di più sui libri e sulle persone a cui appartengono. Ogni dettaglio è l’inizio di una storia: dall’architettura agli arredi, dagli oggetti personali (testimonianze private e segrete) alle costole dei volumi, spesso la storia di una vita. Nel volume sono presentate 35 biblioteche, tra cui quella di Paolo Barbaro, Sergio Caruso, Sergio Givone, Dora Liscia Bemporad, Lara-Vinca Masini, Alessandro Pagnini, David Palterer, Daniela Tartaglia, Luigi Zangheri ....

Nell’ambito delle molteplici iniziative relative al patto per la lettura. Scrive Pagnini nell’introduzione: la Fondazione ha voluto interpretare in linea coi suoi progetti e “adottare”, come una sorta di epigrafe in immagine, l’idea espressa da Mauro Cenci in questo libro: non c’è educazione che non parta dalla percezione (nel senso dell’estesiologia prima che dell’estetica), che non dia fiducia e non richieda attenzione senza dare un compiacimento ai sensi e senza destare curiosità. Lo sguardo del fotografo dentro le nostre case, pieno di meraviglia, per nulla indiscreto, e la bellezza dell’esito di questo libro hanno fatto capire a molti di noi che spesso le cose più familiari e care le guardiamo e le sentiamo, ma forse le vedonogli altri, meglio se disincantati e un po' "poeti".

 Il sito web della Casa Editrice Metilene

 

 

Ad un clic da te