Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

Sei qui: Attività >> Mostre ed esposizioni >> Archivio Mostre ed esposizioni >> Archivio Mostre 2011 >> Passione Italia: 17 marzo, una data da non dimenticare
 

Passione Italia: 17 marzo, una data da non dimenticare

Foto esposta in mostra realizzata dai Fotoamatori Pistoiesi

A cura del Gruppo Fotoamatori Pistoiesi

16 agosto-11 settembre 2011 - Spazio espositivo

Locandina
(pdf, 332 Kb)

 

I banchi del mercato di Piazza Duomo di Pistoia rifulgono sul selciato bagnato, abbelliti in cento modi diversi dai colori della bandiera italiana. Bianco rosso e verde creano geometrie curiose e stupefacenti negli angoli più caratteristici di Pistoia, tra un portone verde e un ombrello rosso aperto sotto la pioggia, una cassetta postale e una persiana semichiusa, gli impermeabili dei passanti e le volte del palazzo comunale illuminate e colorate a festa, le vetrine dei negozi colorate per l'occasione. Una bandiera tricolore è esposta orgogliosamente dalla finestra di un piccolo palazzo del centro storico mentre alla finestra del piano di sopra è appeso un sacchetto di arance. L'operosità composta dei lavoratori fa da contraltare alla stupita gaiezza dei bambini nel giorno della festa del tricolore. Sono queste alcune delle immagini esposte nelle vetrine della biblioteca nella mostra fotografica "Passione Italia: 17 marzo, un giorno da non dimenticare" .

Nell'occasione vengono infatti proposti all'attenzione dei visitatori alcuni scatti che ritraggono scene di vita quotidiana e momenti legati alla storia d'Italia nelle fotografie scattate dal Gruppo Fotoamatori Pistoiesi il 16 e il 17 marzo 2011, ovvero nel giorno del 150° anniversario dell'Unità d'Italia. I fotografi coinvolti sono Maurizio Aguanno, Luca Brancolini, Daniela Danelli, Omar Muratore e Gaetano Severini. L'iniziativa è in qualche modo figlia del Concorso Fotografico Nazionale Passione Italia, bandito dalla SEAT per promuovere l'identità nazionale attraverso la raccolta di un ampio patrimonio iconografico e narrativo, a cui i fotoamatori pistoiesi hanno partecipato con le loro opere.

Il Gruppo Fotoamatori Pistoiesi - GFP - nasce nel 1977 come sezione del Dopolavoro Postelegrafonici di Pistoia. All'epoca della costituzione del GFP la fotografia suscitava un crescente interesse anche nella città di Pistoia e fu per primo questo circolo a riunire i numerosi appassionati del territorio pistoiese. Il GFP è iscritto alla FIAF e nel corso della sua storia ha organizzato mostre collettive o personali dei soci ed altre legate ad eventi o manifestazioni locali. Ha collaborato alla guida De Agostini "Pistoia, Abetone e la montagna", al libro "Regesto delle Chiese Italiane - 1 Pistoia", all'audiovisivo "La Giostra dell'Orso". Organizza inoltre corsi fotografici con il Comune di Pistoia e la Circoscrizione 1 e collabora all'organizzazione del concorso internazionale "Giuliano Carrara". Il GPF si riunisce generalmente tutti i venerdì alle 21,30 nei locali della Circoscrizione 1, in via dei Cancellieri 30 a Pistoia, accogliendo chiunque sia interessato alla fotografia in tutte le sue sfaccettature e per qualsiasi motivo.

Inserisci il tuo commento

Commenti

Nessuno ha aggiunto ancora un commento in questa pagina.

Feed RSS per i commenti in questa pagina | Feed RSS per tutti i commenti

 

Ad un clic da te