Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

Sei qui: Attività >> Incontri e conferenze >> Incontri con autori >> Archivio Incontri con gli autori >> Mio marito Dante: monna Gemma Donati racconta
 

Mio marito Dante: monna Gemma Donati racconta

Mercoledì 19 giugno 2024, ore 17 - Auditorium Terzani

 

Incontro con Marina Marazza

 

A cura del Gruppo di lettura Passeggiate narrative dell'Associazione Amici della San Giorgio

Introduzione di Caterina Brancatisano e Rossella Chietti



Volantino
(pdf, 294 Kb)

 

Un vero e proprio viaggio nel tempo, in un Trecento feroce e splendido di dame e cavalieri, di duelli e fazioni, di sangue e di scomuniche, attraverso emozionanti readings teatrali tratti dal suo romanzo La moglie di Dante, che è valso all’autrice il diploma di Ambasciatrice letteraria conferito dalla Società Dante Alighieri, alla scoperta di Gemma Donati, la donna di cui Dante non scrisse mai anche se fu la più importante di tutta la sua vita. 

Una figura attualissima e dimenticata dalla Storia che è ora di riportare alla luce in pagine di accurata ricostruzione storica e linguistica, alla sorprendente scoperta di un Dante privato, uomo, marito, padre, lontanissimo dall’icona agiografica trasmessa dalla tradizione scolastica e visto dagli occhi innamorati, ma spesso candidamente impietosi, di colei che è stata la sua sposa per tutta la sua avventurosa vita.

 

 

Marina Marazza scrittrice, giornalista, è specializzata in tematiche di storia, di società e di costume. Collabora con diverse riviste tra cui «Io Donna» e «La Cucina italiana». È autrice di romanzi, saggi e narrative non fiction, tra cui i titoli usciti con Solferino L’ombra di Caterina (2019 finalista Premio AcquiStoria 2020), Io sono la strega (2020, vincitore del Premio Salgari, Premio Selezione Bancarella 2021, Premio Milano International 2021), Miserere (2020), La moglie di Dante (2021, vincitore del Premio Il sigillo di Dante), Le due mogli di Manzoni (2022, vincitore del Premio AcquiStoria 2023, del Premio Ippolito Nievo 23 e del Premio Scritture di Lago 23) e Il bambino di carta (2023).

Puoi leggere

Della stessa autrice

 

 

Ad un clic da te