Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

Sei qui: Attività >> Mostre ed esposizioni >> Archivio Mostre ed esposizioni >> Archivio Mostre 2019 >> Art show. Terza edizione >> Lorenzo Fontanelli, Mappe per un atlante del mondo che scompare
 

Lorenzo Fontanelli, Mappe per un atlante del mondo che scompare

 

 

I lavori di Lorenzo Fontanelli parlano così chiaro da soli che non è facile scriverne senza risultare didascalici. Rappresentano un mondo devastato da una serie di catastrofi, proiezioni evidenti delle terribili minacce del tempo attuale e forse ancora di più di quello appena trascorso (il Novecento). Ma non solo, ovviamente. Il processo di desertificazione riguarda al tempo stesso il paesaggio interiore, cioè la percezione specifica e individuale di Lorenzo che il mondo sia crollato lasciando dietro di sé nient'altro che rovine.
Il titolo di mappe dato a questa serie di lavori (Mappe per un atlante del mondo che scompare) sembra in un certo senso ironico. Non si può fare l'atlante del mondo che scompare. Dalle mappe, dalle carte geografiche è esclusa per definizione la dimensione del tempo, mentre qui sotto gli occhi dell'osservatore accadono delle cose, le colonne di fumo salgono verso l'alto e i fuochi di chissà quale guerra continuano a bruciare. Figurine minuscole di uomini infangono doppiamente la convenzione cartografica. Perché proiettano l'ombra e perché sono in movimento, anche se sono movimenti stilizzati... Le prospettive non tornano, i piani sono sfalsati... non compongono niente di consequenziale... resti, come pezzi di memoria scampati un po' per caso alla catastrofe del tempo... (Giovanni Maccari, Estratto dalla presentazione della mostra "Mondi", Firenze 2017)

Lorenzo Fontanelli, nato a Certaldo, docente al Liceo Artistico di Porta Romana, con i suoi lavori rappresenta delle mappe di un mondo senza confini dove le tensioni, i conflitti e le specificità sono inseriti all’interno della geografia come se fosse imprescindibile il dato fisico nella sua concretezza ambientale da quello determinato dalla realtà non biologica umana.

 

Ad un clic da te