Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

 

Lavori nell'orto

13 gennaio - 1 febbraio 2024 - Vetrine e spazi espositivi interni

Lavori nell'orto / mostra personale di Massimo Mariani

Sabato 13 gennaio alle ore 17.00, inaugurazione della mostra con l'artista.
In occasione della inaugurazione della mostra vengono presentati i volumi Massimo Mariani, Zuccario (GFPress, 2023) e Massimo Mariani, Cambio casa (Metilene, 2023).

Invito
(pdf, 465 Kb)

Questa grande mostra dedicata all'originale lavoro di Massimo Mariani si divide in due sezioni: “Zuccario”, che occupa lo spazio delle vetrine in prossimità dell'ingresso, e “Cambio casa”, nello spazio espositivo interno.

La prima raccoglie circa 40 lavori fatti con zucche essiccate trattate secondo la spietata logica dell'artefatto; “Zuccovasi e Zuccoteste”, biologici perche' fatti con prodotti della natura. A cosa servono? «A nulla - risponde l'autore - o a ospitare un fiore. O meglio a ricordarci che sono le cose che non servono a nulla le cose più importanti a mantenere il fragile equilibrio della nostra esistenza.»

La seconda raccoglie una serie di quadri a olio di piccole e grandi dimensioni che trattano il tema della casa. Tante case diverse progettate con ironia e un accento visionario: "casa serpente", "casa chiocciola", "casa verme"... Lavori che un po' ci divertono e un po' ci interrogano su come sono le nostre case e su come potrebbero essere. 

Massimo Mariani, architetto, designer e artista, è nato nel 1951 a Pistoia. Si laurea nel 1977 alla facoltà di Architettura di Firenze. Nel 1980 fonda assieme ad Alberto Casciani lo studio Stilema che si occupa della produzione di oggetti sperimentali e arredi. Nel 1986 con un gruppo di architetti è co-fondatore del movimento Bolidista. Dal 1980 lo studio Mariani si trova a Montecatini Terme e si occupa di architettura e interior design, cercando sempre di applicare alla professione una modalità originale e creativa, su una linea ibrida, fatta di contaminazione e intrecci disciplinari, finalizzati a superare il limite della specializzazione. Ha partecipato alla Biennale di Architettura di Venezia nel 1985 e nel 2012.
(Link al sito web dell'artista)

 

 

 

Ad un clic da te