Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

Sei qui: La sera, il giorno e la notte
 

La sera, il giorno e la notte

 

Prima autrice afro-americana di fantascienza, Octavia Butler si definisce una “pensatrice lenta e ponderata”: infatti, fin dall'inizio del percorso scolastico, i professori mal tolleravano il fantastico nei suoi testi (forse anche a causa del suo essere donna e di colore). Nel panorama contemporaneo è solo da pochi anni che il nome di Octavia Butler ha avuto in Italia un po’ del rilievo che avrebbe meritato da subito. Il merito non è tanto delle case editrici che l’hanno riproposta quanto del passaparola fra lettori e (soprattutto) lettrici che hanno apprezzato la sua scrittura fin da subito. La sera, il giorno, la notte – opera che si avvale della calda traduzione di Veronica Raimo - è una lettura imprescindibile per gli appassionati di speculative fiction che proietta uno sguardo profondo su temi quali il razzismo, la povertà e l'ignoranza. Le storie, perennemente sospese tra utopia e distopia, ci obbligano a saltare da un mondo reale a uno solo all'apparenza paradossale, come nel racconto Una specie di famiglia in cui si racconta di un uomo che porta avanti una gravidanza.

Inserisci il tuo commento

Commenti

Nessuno ha aggiunto ancora un commento in questa pagina.

Feed RSS per i commenti in questa pagina | Feed RSS per tutti i commenti

 

Ad un clic da te