Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

 

La mia casa è uno zoo

 

Cartoline dalla San Giorgio Ragazzi

(Cartolina del 4 gennaio 2021
pdf, 1Mb)

 

La mia casa è uno zoo, di Pieter Gaudesaboos
Carlotta è una bambina fortunata: abita al centro di un grandissimo zoo e anche casa sua è ormai diventata uno zoo, popolato da animali che condividono con lei ogni momento della giornata. Ci si sveglia con la giraffa, ci si lava i denti mentre il coccodrillo controlla, si fa colazione con gli orsi golosi, si volteggia e ci si arrampica sui giochi assieme alle scimmie, gibboni e oranghi, e alla fine ci si addormenta sul morbido mantello a righe delle zebre.
Un libro pieno di colori, figure, azioni, dettagli da scoprire anche mettendosi alla prova con le domande poste a chiusa di ogni pagina. Anche con indovinelli che impegnano il bambino non solo a guardare ma anche a interpretare le immagini, lasciando al piccolo lettore il gusto di intuire, di fare ipotesi : “Qualcuno pensa che possa piovere oggi...” oppure “Chi è il più vanitoso?” o ancora “Quante banane riesci a contare?”. Una vera caccia al tesoro che arricchisce le parole del racconto. Ogni pagina così diventa una nuova scoperta, ma anche un cerca/trova con cui giocare o sfidare i propri amici.


Dello stesso autore si può leggere
Giorgio e il panino gigante
Un albo di grande formato, con pagine resistenti, che racconta l’impresa del piccolo Giorgio che costruisce un panino di proporzioni davvero epiche, con uvetta e senape, formaggio con i buchi e miele. Un panino con così tanti strati che supera il tetto di molti metri e un libro con così tante e raffinate illustrazioni, da divertirsi a perdersi nei particolari.  Ma sarà davvero così tanto affamato Giorgio? Stanco di tanto daffare, si accontenterà di una gustosa banana.

Una scatola gialla
La storia di una scatola gigantesca che di mezzo di trasporto in mezzo di trasporto – aereo, nave, treno, pullman, auto e infine bicicletta – attraverso scenari che cambiano ad ogni pagina, si fa sempre più piccola. Ma in quella scatola minuscola, cosa ci sarà dentro? Bè, un fischietto con cui una bimba riesce a chiamare tutti gli animali che i personaggi precedenti avevano immaginato essere nella scatola.
L’invito, come per tutti i libri di questo autore, è all’osservazione, come conferma anche un gioco che viene proposto a storia conclusa.

Pieter Gaudesaboos, illustratore, autore e designer. Cresciuto a Bruges (Belgio) con le sue tre sorelle, ha studiato grafica e fotografia a Ghent, dove ora vive con il suo partner Tomas e le loro due figlie, Leah e Suzie. Lavora con collage e tecnica mista, combinando fotografia, illustrazione digitale e acquerello. Il suo lavoro è stato pubblicato e tradotto da più di 15 anni e ha vinto numerosi premi. Ogni libro illustrato è completamente diverso, ma immediatamente riconoscibile per lo stile particolare di questo autore. I libri sono giocosi, originali e contengono innumerevoli dettagli divertenti.

 

A proposito di zoo...


Zoottica: come vedono gli animali, di Guillaume Duprat. Ippocampo Ragazzi, 2013
La visione animale resta un enigma. Il gatto può vedere di notte? Il toro ha davvero paura del rosso? Il cane è daltonico? Come usano gli insetti i loro occhi composti? Per rispondere a queste domande Zoottica - come vedono gli animali ci propone di guardare lo stesso paesaggio attraverso gli occhi di 20 animali diversi. Ci caliamo dentro la testa degli animali e vediamo come loro, e allora scopriamo che i topi vedono solo gli oggetti vicinissimi, che la mucca e il cavallo hanno invcece la capacità di cogliere un campo visivo amplissimo, dato che hano gli occhi sui due lati della testa, ecc. Per ogni ritratto, una finestrella a forma di maschera nasconde la vista soggettiva dell’animale. Sul verso, delle spiegazioni semplici permettono di comprendere ciò che vedono, o perlomeno ciò che noi pensiamo che vedano. Un viaggio stupefacente, tra scienza e immaginazione.

Zoodorato: come sentono gli animali, di Emmanuelle Figueras, Claire De Gastold, Ippocampo Ragazzi, 2019
Il libro esplora in tutte le sue forme l'olfatto degli animali: come fanno ad orientarsi, a localizzare una preda, a nutrirsi oppure... a sedurre? Cosa fa il piccione viaggiatore per orientarsi? Come fa la talpa, quasi cieca, a calcolare a che distanza si trova il verme che costituirà il suo pranzo? Come mai i cani si annusano il didietro? Come fa la giraffa maschio a sapere che una femmina pronta ad accoppiarsi? Queste, e molte altre domande a cui questo libro risponde in una forma quanto mai accessibile, ossia per mezzo di testi scientificamente semplificati e numerosi esempi precisi. L'opera presenta 17 finestrelle che rivelano in modo particolareggiato i segreti dell'olfatto animale mostrando, per esempio, i meccanismi nascosti del muso dello squalo, la posizione delle ghiandole con le quali il gatto marca il proprio territorio o l'arte usata dall'orso polare per localizzare una foca sotto il ghiaccio della banchisa...

Storie per cercare e trovare


La casa degli oggetti scomparsi, di B.B. Cronín Terre di mezzo, 2017
Il nonno vuole portare i nipotini al parco, ma prima deve trovare i calzini, le scarpe, gli occhiali... e persino la dentiera! Un bel problema, in una casa piena zeppa di oggetti strampalati come la sua. Ti va di dargli una mano? Età di lettura dai 3 anni

Dov'è l'elefante?, di  Barroux Clichy, 2016
L'elefante, il pappagallo e il serpente si divertono a nascondersi nella foresta amazzonica. Che divertente scovarli dietro ai cespugli e agli alberi! Età di lettura dai 3 anni

Uno come nessuno: scopri l'intruso in ogni disegno, di Britta Teckentrup. Gallucci, 2014
Dov'è l'uccellino con la sua preda? Noti una tartaruga diversa dalle altre? Qual è il panda che ha perso il bambù? Ogni disegno nasconde una sorpresa. Trovala!

 

Ad un clic da te