Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

Sei qui: La fragilità che è in noi
 

La fragilità che è in noi

 

Qual è il senso di un discorso sulla “fragilità”, ce lo spiega molto bene Eugenio Borgna in questo importante saggio: non la fragilità intesa come negli slogan mondani dominanti quale debolezza antiquata, fiacchezza malata o debole, ma come condizione di sensibilità, delicatezza, gentilezza, qualità che permette di vedere al di là del proprio naso e di scoprire qualcosa di più profondo delle semplici apparenze. Perché facciamo così fatica a essere gentili o amorevoli con gli altri, quando in realtà vorremmo che gli altri fossero gentili e amorevoli con noi? In realtà, scrive l’autore, siamo ambivalenti rispetto alla gentilezza: la amiamo, la pretendiamo, ma al tempo stesso ne siamo impauriti, perché avvicinarsi agli altri ci rende sempre più consapevoli delle nostre fragilità e della vulnerabilità altrui.

Inserisci il tuo commento

Commenti

Nessuno ha aggiunto ancora un commento in questa pagina.

Feed RSS per i commenti in questa pagina | Feed RSS per tutti i commenti

 

Ad un clic da te