Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.
Sei qui: Centro documentazione di Pistoia >> Attività del Centro di documentazione >> Incontro con Paolo Ciampi e Tito Barbini
 

Incontro con Paolo Ciampi e Tito Barbini

#duemilamotiviper

Evento #1648

Per la rassegna "L'uomo, il viaggio, le frontiere e oltre"

Presentazione del libro "I sogni vogliono migrare" (Clichy, 2017) di Paolo Ciampi e Tito Barbini
Introduce lo scrittore Alessandro Agostinelli

In collaborazione con il Centro Documentazione di Pistoia

 

venerdì 27 ottobre 2017, ore 17 - Sala Piero Bigongiari

Volantino
(pdf, 150 Kb)

Era un mondo a portata di mano, grazie ai voli low cost, alle prenotazioni on line, alle offerte last minute, ma ora tutto sembra cambiato. Gli attentati cambiano anche i nostri viaggi, ovunque c'è una gran voglia di alzare nuovi muri, che non fermeranno chi fugge dai paesi della disperazione. Dopo aver raccontato i paesi dell'ex socialismo reale con Caduti dal Muro, due scrittori viaggiatori ragionano sul senso dei confini e su un pianeta che è diventato più stretto. Nel racconto " a specchio" di questo libro, Ciampi e Barbini ci offrono mille motivi per cui viaggiare e raccontare forse non saranno soluzioni, ma sono il miglior antidoto contro ogni fanatismo.

 

Giornalista e scrittore fiorentino, Paolo Ciampi ha lavorato per diversi quotidiani e oggi è direttore dell’Agenzia Toscana Notizie. Si divide tra la passione per i viaggi e la curiosità per i personaggi dimenticati. Ha all’attivo oltre venti libri con diversi riconoscimenti nazionali e adattamenti teatrali. Gli ultimi sono L’uomo che ci regalò i numeri (Mursia) che racconta i viaggi e le scoperte del matematico Leonardo Fibonacci, "L’Olanda è un fiore (Ediciclo), e due libri che raccontano cammini, "Tre uomini a piedi" (Ediciclo) e "Per le Foreste sacre" (Edizioni dei Cammini). E' molto attivo nella promozione degli aspetti sociali della lettura e partecipa a numerose iniziative nelle scuole. Ha due blog, ilibrisonoviaggi.blogspot.it e passieparole.blog

Tito Barbini è stato per molti anni in primo piano nella politica toscana, ma è ormai uno scrittore di viaggi a tempo pieno. Ha pubblicato per Pagliai Polistampa "Le nuvole non chiedono permesso" e nel 2008 "Antartide", riedito nel 2016. Assieme a Paolo Ciampi ha scritto per Vallecchi "Caduti dal Muro", primo premio «Scrittore toscano dell’anno» 2009. "I giorni del riso e della pioggia" e "Il Cacciatore di ombre" escono per la stessa casa editrice, mentre la casa editrice Romano stamperà nel 2013 "Le Rughe di Cortona", seguito da "L’ultimo pirata della Patagonia" (Mauro Pagliai) e "Quell’idea che ci era sembrata così bella" (Aska).

 

Ad un clic da te