Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.
Sei qui: Attività >> Incontri e conferenze >> Incontri con autori >> Archivio Incontri con gli autori >> Incontro con Grazia Villani
 

Incontro con Grazia Villani

Immagine d'epoca tratta dal web

Presentazione del libro Quando a Pistoia le case erano chiuse di Grazia Villani (Can Bianco, 2014)

Presentazione e intervista a cura del giornalista Lorenzo Cristofani

Saluti introduttivi dell'Assessore alla Cultura Elena Becheri

Sarà presente Chiara Mazzeo, Consigliera provinciale di parità

Sabato 13 settembre 2014, ore 17 - Auditorium Terzani

 

Con la collaborazione di Associazione degli Amici della San Giorgio e FIDAPA BPW Italy – Sezione di Pistoia

Invito
(pdf, 561 Kb)

 

Il libro ricostruisce il periodo storico che dal Decreto Cavour del 1860, istitutivo delle case di tolleranza, arriva fino al 1958, anno in cui entra in vigore la legge promossa dalla senatrice socialista Lina Merlin, che abolisce definitivamente la regolazione della prostituzione da parte dello Stato e, più in generale, si propone di reprimere lo sfruttamento della prostituzione. Un secolo analizzato dalla doppia prospettiva, nazionale e locale, e, almeno per quanto riguarda Pistoia, sulla base di inediti documenti d’archivio, costituiti in gran parte dai registri del tribunale civile e penale e dalle cartelle ospedaliere e della prefettura.

Grazia Villani, archeologa e antropologa, insegnante, curatrice scientidica del Museo civico e multimediale del minatore di Buggerru (Carbonia-Iglesias) e collaboratrice di riviste locali, nazionali e internazionali, contribuisce alla produzione di alcuni articoli della rivista Storia Locale. Quaderni pistoiesi di cultura moderna e contemporanea.

 

Approfondimenti:


La recensione di Lorenzo Cristofani


Intervista all'autrice (YouTube)

 

 

Alcuni suggerimenti di lettura sul tema nel nostro catalogo:

Inserisci il tuo commento

Commenti

Nessuno ha aggiunto ancora un commento in questa pagina.

Feed RSS per i commenti in questa pagina | Feed RSS per tutti i commenti

 

Ad un clic da te