Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

Sei qui: Attività >> Mostre ed esposizioni >> La felicità dei libri >> In principio fu l'Einaudi
 

In principio fu l'Einaudi

Piccolo viaggio sentimentale nell'officina estetica del libro Einaudi

Dal 2 ottobre 2023 al 31 gennaio 2024

Atrio Sala Dipartimenti - Sala Desideri

a cura di Ilaria Rabatti

 

In occasione dei 90 anni della casa editrice Einaudi (1933-2023), la Biblioteca San Giorgio propone un piccolo viaggio estetico-sentimentale tra alcune delle collane einaudiane più significative per la cultura italiana del Novecento. Tralasciando quasi totalmente la saggistica economico-politica, scientifica e storiografica – in cui Einaudi ha prodotto collezioni che sono divenute saldi punti di riferimento per la formazione di intere generazioni di studiosi e non solo – la mostra focalizza l’attenzione soprattutto sulle collane letterarie che, a partire dal 1938, con il varo della collana “Narratori Stranieri Tradotti”, fanno il loro ingresso nei programmi editoriali einaudiani. Attingendo dalle collezioni della biblioteca e dai suoi fondi speciali (soprattutto dalla Donazione Annapaola Campori Mettel) la mostra tenta di ripercorrere, di collana in collana, alcune tappe salienti della gloriosa storia della casa editrice torinese, arrestandosi all’Einaudi di Munari (1957-1983), culmine mirabile e celeberrimo, che con la NUE e la PBE assurgerà a punto di riferimento imprescindibile del graphic-design editoriale novecentesco. Mantenendo sempre una grande coerenza tra rigore formale e qualità dei contenuti, l’estetica della casa editrice Einaudi si è infatti costantemente sviluppata negli anni, riuscendo a far convivere con grande equilibrio – divenuto poi uno stile e un’identità duraturi nel tempo – tradizione, sperimentazione e innovazione.

 

 

 

Ad un clic da te