Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

Sei qui: Attività >> Incontri e conferenze >> Conferenze, seminari e convegni >> Archivio conferenze, seminari e convegni >> Il rifiuto tra soggettività e socialità
 

Il rifiuto tra soggettività e socialità

Sabato 11 maggio 2024, ore 15.30 Auditorium Terzani

 

Il rifiuto tra soggettività e socialità

a cura del Centro di Ascolto e Orientamento Psicoanalitico

 

Volantino
(pdf, 270 Kb)


La pratica della psicoanalisi in questi ultimi anni incontra sempre più spesso nel disagio di ogni soggetto il significante rifiuto che è ambivalente, ovvero che il soggetto viene rifiutato nella vita sociale ma al tempo stesso è anche lui un rifiuto e quindi si trova ad essere in una posizione di confusione interiore e di isolamento sociale.

Attraverso la narrazione di una storia personale di soggetto rifiutato nell’ambito privato familiare a soggetto che opera in ambito ambientale e dei rifiuti nel settore conciario si comprende che il lavoro analitico ha cambiato la posizione soggettiva iniziale.

Infine da una discussione dei concetti di Antropocene e Wasteocene (o ‘era degli scarti’, dall’inglese waste = rifiuto), si metteranno in luce le caratteristiche principali di una ‘cultura dei rifiuti’ che ha caratterizzato la storia globale, e in particolare occidentale, degli ultimi due secoli e che è strettamente connessa alla narrazione e al sistema di produzione capitalistici.



Programma

Ore 15.30 Introduzione di Gianluca Garrapa (scrittore, counselor ad Orientamento Psicoanalitico)

Ore 15.30 Lettura psicoanalitica del rifiuto sul versante del soggetto, a cura di Alessandro Guidi (psicoterapeuta psicoanalista e Direttore del Centro di Ascolto e Orientamento Psicoanalitico)

Ore 16.00 Storia personale e lavorativa del rifiuto, a cura di Elena Vitale (tecnico della prevenzione e operatore del Centro di Ascolto e Orientamento Psicoanalitico)             

Ore 16.30 Storia ambientale e cultura dei rifiuti nell’Occidente moderno, a cura di Zoe Lauri (assegnista di ricerca in storia della scienza presso l’Università di Bologna)

Ore 18.30 Conclusione e riflessioni per un dibattito

 

Alessandro Guidi è psicoterapeuta di formazione psicoanalitico-lacaniana. Svolge attività di psicoanalista presso gli studi del Centro di Ascolto e Orientamento Psicoanalitico di cui è Direttore.

Elena Vitale è laureata in Tecniche della Prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro ed è specializzata nel settore ambientale. Dal 2008 è impiegata tecnica presso un’azienda di consulenza ambientale e di sicurezza che opera nel Comprensorio del Cuoio. E’ operatrice all’ascolto ad orientamento analitico.

Zoe Lauri è assegnista di ricerca in storia della scienza presso l’Università di Bologna. È laureata in filosofia e sta per discutere la propria tesi di dottorato presso l’Istituto Universitario Europeo di Firenze. I suoi interessi di ricerca includono la storia ambientale e la storia delle scienze naturali.

 

 

Ad un clic da te