Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

 

Il mondo fantastico di Suzy Lee

I lettori vedono quello che vogliono vedere.

                                                          Suzy Lee

Suzy Lee (이수지) nasce a Seoul il 9 febbraio 1974 nasce a Seoul.
Illustratrice e autrice di libri illustrati, ha conseguito una laurea in belle arti in pittura presso la Seoul National University nel 1996. Debutta come artista di libri illustrati con Alice in Wonderland, il progetto finale del suo programma di master con il quale partecipa alla Bologna Children’s Book Fair nel 2002.
Ha guadagnato l'attenzione nel mondo dei libri illustrati grazie a Specchio (2003), Ombra (2008) e L’Onda (2010). Nel 2019, ha ricevuto il 60° Korean Publishing Culture Award, nel 2022 ha vinto l’Hans Christian Andersen Award. Ha fondato la Hintoki Press, una casa editrice indipendente.
Per Suzy Lee, il fascino dei libri illustrati risiede nel loro potere come mezzo per trasmettere le verità in modo semplice ma raffinato. Il suo è un lavoro di sperimentazione sui libri senza parole finalizzato ad un coinvolgimento sempre maggiore dei lettori.
Attualmente vive e lavora in Corea del Sud.

Trilogia del limite
Sfondare una barriera, varcare una soglia, andare oltre... è un rischio che però a volte può valere la pena correre

Mirror: Specchio (Corraini, 2003)
Un Silent Book che tratta il tema dello specchio e dello specchiarsi in accattivanti immagini disegnate, ripercorrendo i giochi visivi che tutti, piccoli e grandi, fanno davanti a questo oggetto di uso quotidiano.

L'onda (Corraini, 2008)
Questo libro è la storia dell'incontro di una bambina con il mare: prima osservato curiosamente dall'esterno, poi sfiorato timidamente e infine giocato fra spruzzi e scherzi, con la compagnia dei gabbiani. Fino a quando il mondo della bambina e quello del mare si incontrano...

Ombra (Corraini, 2010)
Una bambina, in una cantina buia e deserta, interagisce con alcuni oggetti, poi le ombre che vengono a crearsi grazie alla luce e al movimento, prendono vita con un piccolo aiuto della fantasia. Ecco che appare una giungla folta ed intricata con piante ed animali pronti a lasciarsi coinvolgere in nuove incantate avventure. Un’originale esperienza visiva, di una spontanea semplicità e dal finale ironico e sospeso.

Suzy Lee illustratrice

Apri questo piccolo libro di Jesse Klausmeier, illustrazioni di Suzy Lee (Corraini, 2013 )
Apri questo libro e troverai... un altro libro e un altro e un altro, e un altro ancora. In un gioco di colori e misure, Suzy Lee e la giovane autrice Jesse Klausmeier, combinano la loro creatività e ci raccontano una bella storia di amicizia, semplice e sofisticata, dal gusto rétro, per bibliofili di tutte le età.

Chiedimi cosa mi piace di Bernard Waber, illustrato da Suzy Lee (Terre di Mezzo, 2016)
Una domanda tutt’altro che scontata e banale, una domanda che parla di curiosità e di apertura, che invita a un ascolto profondo di chi è l’altro, dei suoi gusti, delle sue preferenze, ma anche di cosa sceglie di dire in quel momento e a chi. Un invito a raccontarsi, nella soddisfazione di esprimere se stessi quando si è consapevoli di essere ascoltati da una delle persone più importanti della propria vita, il papà.

Una splendida giornata di Richard Jackson, illustrato da Suzy Lee (Terre di Mezzo, 2017)
Una giornata nera può diventare radiosa, basta affrontarla con la spensieratezza di un bambino! E danzare, girare su se stessi, fischiettare, organizzare una sfilata di ombrelli colorati, arrampicarsi sugli alberi... Dicendo ad alta voce: "Questa è una splendida giornata!".

SEGNI, DISEGNI E COLORI DAL MONDO. LA COREA DEL SUD
Attraverso l’alfabeto universale delle immagini è possibile incontrare terre lontane

Semini di Alice Keller, illustrazioni di Youngin Kim, edizioni corsare, 2022
Nella scatola dei tesori ci sono i mestoli, una macchinina verde, un pettine, un calzino spaiato, mezzo biscotto infilato di nascosto, le mutande del signor Orso, un bottone, una ghianda trovata in giardino, il sonaglio di quand’ero piccino che uso ancora anche se sono grande, il silenzio dopo le domande quando la sera appoggio la testa sul cuscino, un semino…

Marcellina e Toto in estateMarcellina e Toto in autunno - Marcellina e Toto in invernoMarcellina e Toto in primavera di Roberto Piumini, illustrazioni di Jung-Hee Spetter, Lemniscaat, 1998
Una serie di albi illustrati di piccolo formato che raccontano le avventure di Marcellina e del suo cagnolino Toto. Di stagione in stagione, i due si alzano ogni mattina pronti a stupirsi per quello che la giornata gli riserverà.

Tanti auguri a me di Anke de Vries, illustrazioni di Jung-Hee Spetter, Lemniscaat, 1997
La divertente storia di un maialino che è così timido da fuggire davanti alla sua immagine riflessa e da non accorgersi che tutti gli animali stanno lavorando per lui… per organizzare la sua bellissima festa di compleanno!

La prima neve di Bomi Park, LupoGuido, 2018
Nella penombra una bambina ancora assonnata si stropiccia gli occhi e osserva la neve dalla finestra. In compagnia del suo fedele cagnolino bianco, parte all’avventura attraversando la città, fino ad arrivare in un bosco abitato da tanti animali nascosti, che chiedono di essere scovati dallo sguardo del lettore.

Il grande Bum – Bum di Gyong-Sook Goh, Orecchio acerbo, 2009
Un albo per i più piccoli, con allusioni alle fiabe più conosciute di tutto il mondo, da “La bella addormentata” a “Biancaneve” fino a “Pinocchio”. L’albo, in formato gigante, contiene un piccolo libro, la versione in miniatura de "Il segreto delle sette montagne", guida di Bum-Bum nel fantastico viaggio alla ricerca del miracoloso rimedio per risvegliare zia Ansiolina.

L'albero della vita di Yeo-Ul Kang, illustrazioni di Hye-Gyeong Lee, Sironi Ragazzi, 2013
Nero è un bimbo africano, la sua pelle è molto scura e lui si domanda il perché. Per avere una risposta dovrà affrontare un lungo viaggio fino al saggio Albero della vita. Lungo il cammino incontrerà molti animali, ognuno di essi avrà delle domande sul proprio aspetto. Perché la giraffa ha il collo lungo? Perché la balena non cammina? Perché lo struzzo non vola? A tutti l'Albero della vita darà una risposta...

Nasi neri scritto da Rury Lee, illustrato da Emanuele Bertossi Babalibri, 2017
Nella terra degli orsi polari un cacciatore si aggira affondando i suoi grossi stivali nella neve. Come trovare un orso polare in un paesaggio bianchissimo? C'è solo un particolare che rende visibili gli orsi, i loro nasi neri. Con il suo binocolo Boba avvista i nasi di Kum e della sua mamma muoversi leggeri. Il cacciatore è pronto a sparare quando, improvvisamente, i due nasi spariscono mentre la neve comincia a scendere piano.

La signora della casa rossa testi di Ja Seo, illustrazioni di Stephane Girel, Sironi ragazzi, 2014
Anika, una vivace ragazzina di Stoccolma, si è appena trasferita con i genitori in un paesino poco lontano dalla città. Accanto a loro, in una casetta rossa un po' malandata, vive la signora Victoria, una simpatica vecchietta forse troppo invadente... Un incidente in giardino e un prezioso segreto faranno sbocciare una grande, inaspettata amicizia fra le due protagoniste...

Banchogi solo metà: storia tradizionale coreana raccontata da So Jung Ae ed illustrata da Han Byung Ho, Zoolibri, 2004
Banchogi, per uno scherzo del destino, nasce con un solo occhio, un solo braccio ed una sola gamba. Il suo cuore generoso e coraggioso, però, gli permetterà di essere parte attiva della società e di aver successo nella vita, sconfessando i timori e le scarse aspettative dei suoi fratelli.

Un minuto di Somin Ahn, Corraini, 2016
Quanto dura un minuto? Ecco, questo forse la sappiamo: un minuto dura sessanta secondi. Volendo, possiamo anche essere più precisi e racchiudere il minuto nella meccanica dell'orologio: in un minuto, la lancetta dei secondi si muove sessanta volte, mentre la lancetta lunga si muove una volta sola. Ma è molto o poco tempo? Dipende! In un minuto possono succedere tante cose. O può non succedere proprio nulla. Un minuto può volare o si può trascinare come una lumaca.

I giganti e le formiche di Cho Won Hee, Orecchio Acerbo, 2014
L'uomo forzuto e la donna gigante vivono nel bosco. Sono grandissimi e fanno una gran paura...

A chi somiglio? di Yu Jin, Terre di mezzo, 2012
Ho gli occhi allungati come il mio papà e il nasino tondo della mia mamma. A chi somiglio? Disegno ovunque come mio zio, e sono testarda come un mulo, tale e quale al nonno, A chi somiglio? Un libro per raccontare ai bambini "da dove arrivano" e che non sono soli.

Scarica la rassegna
         (pdf, 936 kb)

 

 

Ad un clic da te