Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

 

Guido Sgardoli

 

I libri dei vincitori del Premio Ceppo per l'infanzia e l'adolescenza e i classici da loro consigliati

IX edizione - 58° Ceppo

La nona edizione ha premiato lo scrittore Guido Sgardoli con la seguente motivazione:

"Per il coraggioso viaggio che, insieme ai suoi libri, ha intrapreso per promuovere alcuni valori fondamentali, senza aver l’obbligo di piacere per forza andando incontro alle aspettative dei giovani lettori. Lo scrittore ha quindi alzato il tiro, dando modo ai ragazzi di sviluppare il proprio senso critico, li ha forse in alcuni casi spiazzati, facendo loro conoscere personaggi affascinanti, spesso complessi, che si muovono tra pregiudizi e difficoltà, in una sfida continua che coinvolge le loro emozioni, ma anche la loro capacità di seguire il ritmo della trama, di appassionarsi al linguaggio, alla forza delle parole."

I libri selezionati per la mostra sono:

55. Eligio S.: i giorni della ruota
Narrata come ricordo e ambientata a fine Ottocento la storia dell’orfana Rosapineta, undicenne difficile che nel veneziano Spedale della Pietà si affeziona a un neonato disabile affidato alla ruota da una madre disperata.

56. The frozen boy
Lo scienziato Robert Warren scopre in Groenlandia, in un blocco di ghiaccio alla deriva, il corpo ibernato di un bambino ed enorme è il suo stupore nel constatare che il fanciullo è vivo e parla un idioma sconosciuto!

57. Typos 0.2: cartabianca
Maximum City, futuro prossimo: i membri della squadra Typos, studenti di giornalismo dotati di superpoteri, combattono contro le attività malefiche della K-Lab, una multinazionale che manipola l'informazione e non solo.

58. A.S.S.A.S.S.I.N.A.T.I.O.N.
Il quindicenne David fugge con l'amico Calum dall'orfanotrofio per raggiungere le cascate svizzere dov'è sparito Sherlock Holmes, che lui ritiene suo padre: un viaggio disseminato da incontri con celebri personaggi letterari.


Libri consigliati da Guido Sgardoli

59. Jerome K. Jerome, Tre uomini in barca
Nell'Inghilterra dell'Ottocento le esilaranti disavventure di tre scapoli che in barca, e in compagnia di un cane, intraprendono una disagiata traversata del Tamigi per rompere la monotonia della loro vita quotidiana. Tavole a colori, notizie sull'autore e un nastro come segnalibro.

60. Harper Lee, Il buio oltre la siepe
Jean Louise, detta Scout, racconta con candore le drammatiche fasi della vicenda che nell'Alabama razzista del '35 vede suo padre avvocato ignorare i pregiudizi e prendere le difese di un nero accusato di violenza carnale. Testo in prima persona, senza illustrazioni, con notizie sull'autrice sul risvolto di copertina.

61. Jack London, Zanna Bianca, nella traduzione di Anna Banti
Ambientata in Nordamerica, nell'Ottocento, la storia di un lupo che dopo molte avventure sceglie infine di vivere tra gli umani. Edizione integrale, con disegni in bianco e nero, nota finale sull'opera, notizie sulla traduttrice e informazioni sulla collana nei risvolti di sovraccoperta.

Scheda a cura di Ilaria Tagliaferri e Paolo Fabrizio Iacuzzi. La bibliografia è stata redatta con l’aiuto delle schede di LiBeR Database.

 

Sul n. 98 di "Liber" (aprile-giungo 2013) si può leggere la Lecture “Scrittura e pregiudizio”, letta in occasione della cerimonia di premiazione del Ceppo.

Link al sito personale dell'autore

 

Ad un clic da te