Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

Sei qui: Attività >> Incontri e conferenze >> Leggere, raccontare, incontrarsi... >> Escursioni sulla Montagna pistoiese
 

Escursioni sulla Montagna pistoiese

venerdì 19 aprile 2024, ore 17 - Sala Manzini

Presentazione del libro Escursioni sulla Montagna pistoiese di Andrea Cuminatto e Barbara Gizzi (Idea montagna, 2024)

Interviene Alfio Ciabatti
Saranno presenti gli autori

Invito
(pdf, 288 Kb)

La Montagna pistoiese è tra le più variegate e affascinanti della catena appenninica settentrionale. I fitti boschi variano di zona in zona per specie arborea prevalente e, salendo di quota, lasciano spazio a prati verdi e chilometriche distese di mirtilli, che rappresentano una delle ricchezze di questo territorio. Dalle vette più alte, che in molti casi segnano il confine fra la Toscana e l’Emilia Romagna, non è difficile spaziare lo sguardo per decine di chilometri su entrambe le regioni. Sono diverse le cime dalle quali, nelle giornate più serene, sembra di toccare le punte aguzze delle Alpi Apuane, le isole dell’Arcipelago toscano o la parte più settentrionale della Corsica. La rete sentieristica della Montagna pistoiese è vasta e articolata, con un intrico di percorsi curati da numerose sezioni del CAI, itinerari tematici e cammini storici e spirituali. Dal passo attraversato da Annibale con gli elefanti per dirigersi verso Roma, ai percorsi dei pellegrini medievali, fino ai mestieri della montagna: un territorio dove la storia e la natura sanno affascinare, rendendo ciascuna uscita escursionistica diversa dalla precedente. L’obiettivo di questa guida è quello di individuare queste peculiarità e rendere unica ogni camminata.

Andrea Cuminatto è un giornalista freelance di Campi Bisenzio con la passione del viaggio e del trekking. Nel 2019 ha pubblicato la guida di viaggio Transiberiana, nel 2021 La via Medicea. Da Prato a Fucecchio tra storia, arte e natura. Quattro tappe nel Montalbano alla scoperta delle ville dei Medici, nel 2023 Il Cammino di San Bartolomeo a piedi. Da Fiumalbo a Pistoia in 5 tappe e, insieme a Chiara Bartoli, Camminate per tutti sul Montalbano. Collabora con siti web dedicati al turismo in diversi paesi del mondo e con riviste dedicate a temi sociali. È impegnato nella promozione del territorio in Toscana e unisce la passione per il trekking e i cammini alla scoperta, a passo lento, delle bellezze della sua regione.

Barbara Gizzi, nata a L’Aquila nel 1988, sin da giovanissima è stata attratta dalle montagne e dalla natura, praticando con passione trekking e speleologia. Laureata all'Università di Firenze in Progettazione dei sistemi turistici sostenibili, si occupa di progetti volti a promuovere il turismo lento che valorizzi i territori marginali. Ha scoperto il mondo dei cammini nel 2016, quando, per conto di Ad limina Petri e Regione Toscana, ha svolto un censimento riguardante l’ospitalità ecclesiale sulla Via Francigena in Toscana. Da quel momento ha ampliato le collaborazioni con associazioni ed enti pubblici. Ha pubblicato nel 2019 Camminare in Toscana. Storia e identità in sei percorsi, nel 2022, con Irene Pellegrini, Il gusto di camminare. Itinerari enogastronomici lungo il sentiero Italia CAI. Nel 2021 ha curato, nelle Sale affrescate del Palazzo comunale di Pistoia, la mostra fotografica Pistoia in cammino, un racconto a più voci sui cammini del territorio pistoiese attraverso le immagini di Luca Roschi (Cammino di San Jacopo), Maurizio Pini (Via Francesca della Sambuca), Lorenzo Gori (Cammino di San Bartolomeo), Loretta Doro (Via Romea Strata) e un documentario di Lorenzo Marianeschi.

 

 

 

Ad un clic da te