Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

 

Attività 2013-2014

 

Il progetto 2013-2014 delle biblioteche della Rete documentaria della provincia di Pistoia

Le biblioteche della Rete aderenti al progetto 2013-2014

Zona montana: biblioteche di San Marcello Pistoiese, Abetone, Cutigliano, Marliana
Zona Valdinievole: Pescia, Monsummano Terme
Zona piana pistoiese: Biblioteca San Giorgio, Pistoia, Biblioteca di Quarrata, Biblioteche dell’Archivio di Stato di Pistoia e della Sezione di Pescia

Nell’ambito della prosecuzione del progetto “L’angolo della salute @lla tua biblioteca” la Rete delle biblioteche della provincia di Pistoia, ha individuato alcune linee di azione volte a rafforzare il ruolo della biblioteca sul territorio come agenzia informativa e soggetto promotore di stili di vita volti al benessere psico-fisico delle persone, da realizzare secondo un approccio che valorizzi la dimensione positiva della salute attraverso lo sviluppo di capacità personali e relazionali e il rafforzamento di fattori protettivi negli ambienti di vita quotidiana.

L’educazione alle competenze per la vita (Life skills education) e l’educazione tra pari (Peer education) rappresentano i punti di forza dell’azione promossa dalla Regione Toscana, in quanto l’integrazione tra le due metodologie è risultata efficace a far diventare i destinatari degli interventi partner e “portatori sani” di pratiche che rafforzano e veicolano competenze salutogeniche. L’affidamento messo in capo alle Aziende sanitarie territoriali per la predisposizione dei progetti da realizzare presso le biblioteche del territorio, è stato recepito dal coordinamento delle biblioteche della provincia di Pistoia, come volontà di rafforzare questo nuovo approccio metodologico - assai diffuso nelle iniziative di prevenzione realizzate dalle varie aziende sanitarie - anche presso le biblioteche, non sempre in grado di sviluppare adeguatamente questo tipo di intervento. Tali metodi risultano invece particolarmente efficaci con i giovani, in quanto offrono loro opportunità di prova della propria autonomia e della propria responsabilità, riconoscendo il gruppo quale risorsa privilegiata di lavoro.
Si è ritenuto pertanto fondamentale, nell’elaborare le linee di intervento del progetto che si presenta, la formazione preliminare di competenze degli operatori per la progettazione di laboratori e percorsi life skill based, in modo da formare una massa critica di competenze da spendere immediatamente con la progettazione delle iniziative destinate ai più giovani (3-10 anni)

Utenti a cui si rivolge l’intervento

Bambini e ragazzi da 3 a 10 anni
Utenza libera della biblioteca o gruppi classi
Genitori Operatori di biblioteca per la parte formativa iniziale

Finalità generale
Sviluppare interventi volti a migliorare lo stile di vita, a contribuire e a diffondere informazioni e pratiche di promozione della salute

Obiettivi specifici
Mettere in essere azioni basate su laboratori esperienziali, capaci di aiutare i bambini e i ragazzi ad acquisire, in una situazione tra pari:
• la consapevolezza di sé
• la capacità di riconoscere le proprie emozioni e quelle degli altri
• la possibilità di governare le proprie tensioni e i conflitti con gli altri
• la capacità di comunicare e di negoziare, creando zone d’incontro e di rispetto, anche nei confronti degli adulti

Azioni
Dopo la prima parte di formazione degli operatori prevista per gli ultimi mesi dell'anno, il progetto sarà realizzato nelle singole sedi che partecipano all’iniziativa, intorno ai temi che sollecitano un lavoro sulle competenze di vita, con incontri e laboratori, anche a partire dai temi sviluppati nei volumi della collana “Io sto bene”, o ricorrendo a letture di libri per bambini e ragazzi.
Per mezzo dei libri e delle storie i bambini prendono infatti confidenza con un repertorio di emozioni: storie e libri sono un contesto sicuro in cui farlo, e perciò un contributo potenzialmente prezioso allo sviluppo psico-fisico del bambino.
Il progetto prevede:
1) un momento formativo destinato agli operatori delle biblioteche che aderiscono al progetto, a cura di personale professionalmente competente sulla metodologia life skill based, individuato in accordo con l'azienda sanitaria locale;
2) la realizzazione, presso ciascuna biblioteca aderente, di uno o più incontri/laboratori dedicati alla gamma di abilità cognitive, emotive e relazionali sviluppati dalle life skills e destinati a bambini 3-10 anni.
Gli interventi si potranno articolare in incontri singoli per gruppi classe o per l'utenza ordinaria delle biblioteche, diversamente calibrati in ragione della fascia di età a cui si rivolgono. Alcune biblioteche saranno affiancate dalle associazioni culturali, partner del progetto
3) la predisposizione di un report delle varie iniziative che descriva l'intervento realizzato, la presenza numerica dei partecipanti, ed eventuali osservazioni sviluppate intorno alla metodologia utilizzata
4) iniziative a sostegno della genitorialità, con incontri condotti da personale individuato in accordo con l'azienda sanitaria locale, per sviluppare le tematiche trattate nelle attività di laboratorio, sui temi della promozione della salute e del benessere psico-fisico dei bambini

Periodo di svolgimento: novembre 2013-novembre 2014

 

Il progetto si sviluppa con le seguenti attività:

10 marzo 2014, Auditorium Terzani - Laboratorio formativo progettuale
Programma

Ore 9.00 accoglienza e registrazione
Introduzione e saluti - Chiara Gherardeschi
Presentazione e aspettative - Manuela Marchetti
Promozione della lettura per educare alle life skills: strumenti e tecniche per realizzare i laboratori  -  Federica Sforzi

Ore 13.00 Lunch light
Ore 14.00 Gioco rompighiaccio
Ore 14.15 Elaborazione dei progetti in sottogruppi
Ore 15.00 Restituzione dei lavori
Ore 16.00 Conclusioni e saluti

novembre 2014,  Emozioni in gioco - Attività con i ragazzi

 

 

Ad un clic da te