Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

Sei qui: Info & contatti >> Indirizzo e orario >> Accesso in sicurezza
 

Accesso in sicurezza

 A causa della continua evoluzione della normativa adottata per l'emergenza COVID-19, la pagina è costantemente aggiornata e può subire modifiche periodiche

In ottemperanza alle disposizioni governative vigenti, a partire da lunedì 11 ottobre 2021, (rif. D.L. 139 del 8 ottobre 2021), il piano terra della biblioteca San Giorgio, compresa la sezione dei bambini e ragazzi, torna pienamente accessibile al pubblico senza obbligo di distanziamento.
I piani superiori torneranno a disposizione del pubblico nelle prossime settimane, al completamento dei lavori di manutenzione straordinaria alla struttura, intrapresi durante questi mesi.

Resta obbligatorio esibire il Green Pass corredato da un valido documento di identità per accedere alla biblioteca. Le disposizioni non si applicano ai bambini di età inferiore ai 12 anni e ai soggetti con certificazione medica specifica.

ATTENZIONE: in mancanza del Green Pass e di un documento valido non sarà possibile accedere in biblioteca.
La Certificazione verde COVID-19 - EU digital COVID è una certificazione digitale e stampabile (cartacea), che contiene un codice a barre bidimensionale (QR Code) e un sigillo elettronico qualificato. 
La Certificazione attesta una delle seguenti condizioni:
- aver fatto la vaccinazione anti COVID-19 (in Italia viene emessa sia alla prima dose sia al completamento del ciclo vaccinale)
- essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore
- essere guariti dal COVID-19 negli ultimi sei mesi Per ognuna di queste condizioni è necessario comunque ottenere la certificazione Green Pass da mostrare all'ingresso.
Per maggiori informazioni sulle modalità per avere Green Pass consultare il sito www.dgc.gov.it

Per coloro che non possono entrare all'interno dell'edificio perché prive di GreenPass o altra certificazione indicata, queste sono le opportunità disponibili:
- invito all’uso della delega: una persona di fiducia viene delegata a ritirare i libri prenotati, mentre la riconsegna può sempre essere fatta da un’altra persona;
- invito a usare il prestito a domicilio (realizzato con la collaborazione di alcune associazioni di volontariato del territorio);

Date le nuove disposizioni il sistena di prenotazione dei posti studio è abolito.

L'Auditorium Terzani torna fruibile al 100% della capienza.

 

Le operazioni di sanificazione dei bagni e delle postazioni di studio/lettura sono programmate due volte al giorno: tra le 8 e le 9 e tra le 13 e le 14 nei giorni da martedì a sabato e tra le 13 e le 14 il lunedì. Durante la sanificazione programmata tra le 13 e le 14 gli utenti dovranno uscire dalla Galleria Centrale.


Resta sempre attivo il servizio speciale di consegna a domicilio, per far arrivare libri, riviste, cd e dvd direttamente a casa vostra (vedi)

NUOVE CONDIZIONI PER IL PRESTITO DEI MATERIALI

È possibile prendere in prestito fino a:

  • 25 libri
  • 10 cd audio
  • 10 dvd
  • 5 audiolibri
  • 5 numeri di periodici correnti

di cui:

  • 3 documenti provenienti dallle biblioteche toscane aderenti al progetto "Libri in rete", attraverso il servizio di Prestito interbibliotecario e fornitura documenti
  • 3 documenti provenienti da biblioteche nazionali ed internazionali, attraverso il servizio di Prestito interbibliotecario e fornitura documenti

Le nuove scadenze per il prestito dei materiali prevedono:

  • 30 giorni per i libri, gli audiolibri e gli audiovisivi
  • 7 giorni le risorse elettroniche e i periodici

Entro gli ultimi 4 giorni di validità del prestito è possibile richiedere il rinnovo del prestito dei materiali per un ulteriore periodo (30 giorni per libri, audiolibri e audiovisivi, 7 giorni per risorse elettroniche e periodici)

 

ZONA GIALLA E ARANCIONE
Nel caso l'utente sia residente in un comune diverso da quello in cui si trova la biblioteca, è consentito il passaggio da comune a comune, alla luce di quanto previsto dalle norme vigenti in Toscana. L'ordinanza di riferimento è la n. 117 del 5-12-2020, dove al punto 4 del dispositivo è scritto:
"È consentito spostarsi in un comune limitrofo a quello di residenza, domicilio o abitazione, in caso di rapporto fiduciario consolidato, per usufruire di attività di servizio e di servizi alla persona".
Tale indicazione è stata riconfermata al punto 2 dell'ordinanza n. 3 del 22 gennaio 2021

 

 

 

Ad un clic da te