Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

 

Vivere la storia

Mentre gli passavano accanto, in realtà l'ex SS non notò gli altri perché il suo sguardo era stato attratto dal ragazzo biondo con l'espressione impenetrabile e determinata. Lo sconosciuto la riconobbe immediatamente e conosceva il suo significato. L'aveva scorta sul viso dei ragazzi inviati al fronte verso la fine della guerra. Era il viso di quelli che definiva "al cento per cento". Sapeva che avrebbe potuto sempre contare su ragazzi così.

(Paul Dowswell, I figli del lupo. Berlino 1945: sopravvivere non è un gioco)

Berlino, estate 1945. Il regime nazista è appena caduto, la città è in mano all'Armata Rossa ed è ridotta a un cumulo di macerie. Gli abitanti, vestiti di stracci, vagano in cerca di qualcosa da mangiare e sono disposti a tutto pur di accaparrarsi anche soltanto un pezzo di formaggio. In un tale scenario, un gruppo di ragazzi rimasti senza genitori in seguito ai bombardamenti vivono nei sotterranei di un ospedale. Sono Otto e suo fratello Ulrich, Helene, i gemelli Klaus ed Erich.
La loro principale occupazione è procurarsi del cibo, rubandolo o barattandolo con ciò che riescono a vendere ai soldati o agli altri berlinesi.
Sopravvivere è molto difficile, è rischioso fidarsi di chi si dimostra gentile senza un secondo fine. Mentre Otto ed Helene rischiano la vita esplorando le rovine di case e negozi, Klaus ed Erich si perdono dietro al gioco pericoloso di far saltare in aria ordigni inesplosi, Ulrich sogna la rinascita della Germania nazista e, quando incontrerà Ernst, un soldato tedesco, crederà di aver trovato qualcuno che la pensa come lui.
Ma chi è veramente Ernst? Perché si dimostra interessato a Ulrich? E il dottore che salverà la vita a Otto, davvero offrirà il proprio aiuto senza chiedere niente in cambio?
In una storia in cui i cattivi sono ovunque e i buoni hanno un atteggiamento così ambiguo da far dubitare della loro sincerità, fatti realmente accaduti si intrecciano ad eventi e personaggi inventati, in un susseguirsi di colpi di scena e momenti drammatici che rendono difficile pensare a un lieto fine.
"I figli del lupo" di Paul Dowswell parte da un momento significativo della storia – la caduta del Terzo Reich – per narrare la vita di chi si ritrova a vivere nella Berlino bombardata e occupata dai soldati russi e americani. La Storia con la S maiuscola si mescola alla quotidianità di adulti e ragazzi che cercano di vivere la propria vita nonostante tutto.
Di seguito viene presentata una selezione di romanzi che, prendendo spunto da eventi storici, narrano vicende coinvolgenti, di coraggio, di amicizie e legami familiari messi a dura prova, di giovani attratti dal fascino della guerra, di chi scampa alla morte e di chi, nella propria quotidianità, compie gesti da eroe.

Stelle di cannella, di Helga Schneider, Salani, 2002
Berlino, 1932. L'amicizia tra i membri di due famiglie – e tra i loro gatti – verrà guastata dall'avvento del regime nazista.

Il violino di Auschwitz, di Anna Lavatelli, Interlinea, 2017
Cicci è ebrea e ama la musica. Quando verrà deportata in un campo di concentramento, porterà con sé il suo violino e sarà lui a salvarla dalla tragedia.

Un cuore da soldato, di Gary Paulsen, Mondadori, 2004
Stati Uniti, 1861. Charley si arruola, attratto dal fascino della guerra. Sul campo di battaglia si renderà conto che la guerra non è un gioco.

Nome in codice Verity: la verità nasconde molti segreti, di Elizabeth Wein, Rizzoli, 2104 Europa, Seconda Guerra Mondiale. Julie è una spia britannica, Maddie una pilota inglese. Diverranno grandi amiche, fino a quando l'aereo sul quale viaggiano verrà raggiunto dal fuoco nemico.

La collana della regina. Roma, 1943, di Lia Levi, Piemme, 2008 9 settembre 1943. Nel giorno della fuga dei Savoia dall'Italia, la regina Elena perde una collana. Di avventura in avventura, alla fine il prezioso gioiello tornerà nelle mani giuste.

Il mondo quell’estate, di Robert Muller, Mondadori, 2009
Germania, 1936. Il giovane Hannes è ebreo, ma vive nascondendo a tutti questa verità. Fino a quando, per avere salva la vita, sarà costretto a fuggire.

I figli del lupo: Berlino 1945: sopravvivere non è un gioco, di Paul Dowswell, Feltrinelli, 2018
Berlino, 1945. Dopo la caduta del regime nazista un gruppo di giovani vivono nascosti. Si sentiranno al sicuro fino al giorno in cui saranno avvistati da una ex SS.

Il vento di Santiago, di Paola Zannoner, Mondadori, 2005
Santiago del Cile. Chi è la vecchia che pedina Jorge? Cosa ha lui a che fare con la tragica realtà dei dei desaparecidos?

La bambina col falcone, di Bianca Pitzorno, Salani, 2005
La vita di Costanza e Melisenda, due bambine che crescono al tempo delle Crociate, figlie del falconiere di corte dell'imperatore Federico II.

Soldatini di piombo, di Uri Orlev, Bur, 2010
L'infanzia di Yorik e Kazik, due bambini ebrei che, nonostante debbano lottare per sopravvivere sotto il regime nazista, non perdono l'innocenza e la gioia tipiche della loro età.

Mutina: l'alba dell'impero, di Gabriele Sorrentino, Artestampa, 2017
Storie di guerra, storie d'amore e miti si intrecciano nel racconto di quanto accadde negli anni successivi all'uccisione di Giulio Cesare.

Partigiano Rita, di Paola Capriolo, Einaudi Ragazzi, 2016
L'esperienza di Rita, ragazza ebrea vittima delle persecuzioni razziali, che combatterà nelle file partigiane.

Il bambino in cima alla montagna, di John Boyne, Rizzoli, 2016
Rimasto orfano, Pierrot si trasferisce a casa di una zia. La villa dove andrà a vivere si rivelerà essere il quartier generale di Adolf Hitler.

Per questo mi chiamo Giovanni, di Luigi Garlando, Rizzoli, 2014
La storia di Giovanni Falcone raccontata da un padre al proprio figlio.

La bambina di polvere, di Nathalie Abi-Ezzi, Mondadori junior, 2009
L'adolescenza di Ruba, che vive in un villaggio nel Libano devastato dalla guerra civile. In un tale scenario, intraprenderà il cammino verso l'età adulta.

La corsa giusta, di Antonio Ferrara, Coccole books, 2014
La storia di Gino Bartali, che con la sua bicicletta collaborò per consegnare i visti falsi agli ebrei in fuga dall'Italia.

Con una rosa in mano, di Antonio Ferrara, Feltrinelli, 2016
Wang, a Pechino per motivi di studio, si ritrova coinvolto nei moti di protesta che sfoceranno nella manifestazione di Piazza Tienanmen. Sarà lui, da solo, a fermare i carri armati.

La stagione delle bombe, di Judith Kerr, Bur, 2012
Londra, 1940. Sotto i bombardamenti Anna e la sua famiglia tentano di condurre una vita “normale”.

Ora so volare, di Michaela e Elaine DePrince, Mondadori, 2015
La storia di Michaela, che vive nella Sierra Leone al tempo della guerra civile e ha un sogno, diventare una ballerina.

Ascolta la luna, di Michael Morpurgo, Rizzoli, 2015
Su un'isola disabitata viene trovata una ragazza che non ricorda niente del suo passato. La Prima Guerra Mondiale infuria... lei potrebbe essere una spia tedesca?

In piedi nella neve, di Nicoletta Bortolotti, Einaudi Ragazzi, 2015
Ucraina, 1942. Un campionato di calcio cittadino coinvolge i campioni della Dynamo Kiev...in ballo c'è la vita.

Cuori d’ombra, di Silvia Roncaglia, Antonio Ferrara, Salani, 2015
Germania, 1943. Reclusa in un campo di concentramento, Sarah conosce l'amore. Sarà una relazione profonda, ma difficile, quella tra lei, ebrea, e una SS.

Stelle di panno, di Ilaria Mattioni, Lapis, 2016
Milano, 1938. L'amicizia tra Liliana e Carla, messa a dura prova dall'avvento delle leggi razziali.

Sopra l’acqua sotto il cielo, di Paola Zannoner, Mondadori, 2006
Le storie di quattro giovani che hanno vissuto alcuni episodi salienti della storia d'Italia, dalla Prima Guerra Mondiale al dramma di un ragazzo gettato in mare dagli scafisti.

Quel giorno pioveva, di Paola Zannoner, Mondadori, 2002
Brescia, 28 maggio 1974. Quella mattina Camilla perde l'autobus per andare a scuola e si ritrova ad assistere alla Strage di Piazza della Loggia.

Ragazzi di bambù, di Mitali Perkins, Atmosphere, 2015
Le vite di Chiko e Tu Reh, due adolescenti nella Birmania di oggi, l'uno estraneo ai fatti politici del proprio paese, l'altro deciso a combattere per salvare la propria gente.

L’estate alla fine del secolo, di Fabio Geda, Dalai, 2011
Un ragazzino, Zeno, incontra per la prima volta suo nonno. L'anziano gli svelerà un passato per lui sconosciuto, mentre il giovane lo renderà partecipe al susseguirsi di emozioni tipico della propria età.

Ci chiamavano banditi, di Guido Petter, Giunti junior, 2008
La storia di un gruppo di partigiani narrata da Nemo-Tre, un giovane che si batté sui monti della Valdossola per la liberazione dai fascisti.

Chris prima della guerra, di Patrizia Rossi, Fabbri, 2005
I diciott'anni di Chris, che vive in Inghilterra, ma non è indifferente al dramma della guerra in Iraq.

Fino a quando la mia stella brillerà, di Liliana Segre con Daniela Palumbo, Piemme, 2015 La testimonianza di Liliana Segre, dall'infanzia felice all'internamento ad Auschwitz.

Neonazi, di Timo F., Einaudi Ragazzi, 2018
All'interno del gruppo neonazista di cui fa parte, Timo si sente considerato e al sicuro. Fino a quando inizierà a chiedersi se quello sia veramente l'ambiente giusto per lui.

L'ultima alba di guerra, di Paul Dowswell, Feltrinelli, 2013
Novembre 1918. Alla vigilia dell'armistizio, tre soldati si incontrano sul fronte occidentale, tre giovani che conosceranno l'atrocità della guerra.

Scarica la rassegna
         (pdf, 247 kb)

 

Ad un clic da te