Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.
Sei qui: San Giorgio Ragazzi >> Dire & fare >> Nati per leggere >> Cosa leggere ai bambini >> Un anno carico di... libri (2020)
 

Un anno carico di... libri (2020)

 

(Brochure,
 254 Kb)

 

Dodici storie per bambini e bambine da 0 a 5 anni.
Una selezione di albi e racconti illustrati pubblicati in Italia nel 2020 per condividere con i bambini il piacere di leggere, raccontare e ascoltare le storie.

Domenica di Fleur Oury, EDT, 2020
Clementina deve andare con i genitori a trovare la vecchia nonna, e prima di arrivare si sprecano le raccomandazione del babbo su come comportarsi. In realtà, quando vediamo la nonna, placida, un po’ malinconica e così semplice nel suo vestito di casa, sporco di rametti, ci troviamo di fronte ad una volpe tutt’altro che preoccupata della forma e dei gomiti. Dopo il pranzo domenicale, Clementina si diverte ad esplorare il bel giardino della nonna dove trova un varco magico che la condurrà in un altro mondo, e da cui ritornerà, anche lei, con il vestito pieno di rametti...

La fiaba di Harold di Crockett Johnson, Camelozampa, 2020
Il piccolo Harold, con in mano la sua amata matita viola, si ritrova in un giardino incantato privo di fiori e dall’aspetto molto triste. Decide perciò di andare a chiedere al re il perché di tutto questo. Come farà ad entrare nel castello? Per fortuna ha la matita viola, che crea buchi nei muri dai quali passare e scale da salire... e, infine, disegna la strada per tornare dalla mamma.

La lavanderia di Orsetto Lavatore di Junko Shibuya, Ippocampo, 2020
Chi meglio di un Orsetto Lavatore poteva gestire una lavanderia? Tutto il giorno, dietro un grande bancone, aspetta i più disparati clienti da accontentare: una farfalla che deve riprendere le ali, una puzzola e una moffetta, un pavone che chiede di ravvivare il piumaggio, perfino un canguro bisognoso di alcuni piccoli rammendi per la sua tasca da ricucire...

Si può avere la luna? di Tohby Riddle, Babalibri, 2020 Clive, la volpe, e Humphrey, l’asino, sono due amici che vivono in città. Un giorno l’asino trova dentro ad una borsa perduta per strada una busta con due biglietti per assistere alla prima di uno spettacolo teatrale. Che emozione il teatro e che sorpresa la buona cena compresa nell’invito! Dopo un’uggiosa giornata, Clive e Humphrey trascorreranno una serata da sogno e si saluteranno stringendosi in un affettuoso abbraccio.

Una mamma è come una casa di Aurore Petit, Topipittori, 2020
Un racconto per immagini della vita di una mamma e del suo bambino, dalla nascita ai primi passi: i bagnetti, le canzoni, i giochi e le notti con la febbre, lo svezzamento e i bucati: un racconto senza retorica, pieno di colore e della giusta ironia. La mamma impara a conoscere quotidianamente il suo bambino, senza seguire un modello prefissato, ma facendosi ogni volta diversa, da nido a montagna, da melodia a uragano, per accompagnare e sostenere la crescita del piccolo, con l’aiuto e sotto l’ala di un papà attento, partecipe e curioso.

Ha visto la mia coda? di Alberto Lot, Minibombo, 2020
Il Signor Cane è molto preoccupato, perché non trova la sua coda. Chiede aiuto al Signor Tartarguga, che ha l’aria di essere assai saggio e che gli consiglia di girarsi e di guardare dietro di sé. Il Signor Cane si gira, ma non trova niente... possibile che il Signor Tartaruga si stia prendendo gioco di lui? In ogni caso, alla fine anche il Signor Tartaruga farà una scoperta sul proprio conto tanto ovvia quanto impensabile!

iiiiiiiiiiiiiiiiiiiii di Barbro Lindgren, LupoGuido, 2020
Due gorilla, fratelli, giocano a fare finta di essere papà gorilla con il suo piccolino. I due si incamminano in una passeggiata nella giungla che diventa subito un’incredibile avventura, fatta di divertimento, di sorprese e anche di paura, momenti questi riconoscibili dai gridolini di gioia o di spavento del gorillino. E se arrivasse un coccodrillo? Basterebbe urlare per farlo scappare, o si dovrebbe fuggire via?

Un giorno d’estate di Koshiro Hata, Kira Kira, 2020
“Oggi lo catturerò di sicuro. E lo catturerò da solo”. Queste le parole pronunciate da un bambino uscendo di casa con in mano un retino. Il piccolo corre verso la valle dei cervi volanti, deciso a prendere uno di questi insetti senza l’aiuto di nessuno. E così, in perfetta solitudine, vivrà una meravigliosa avventura in una limpida giornata estiva, percorrendo il lungomare, attraversando prati, salendo scalinate, superando cascate e saltando ovunque.

A casa mia a casa tua di Marianne Dubuc, La Margherita, 2020
E' il giorno del compleanno di coniglietto che abita in un condominio immerso nel verde, in Via dei Biscotti, al n. 3: la mamma gli ha preparato la sua colazione preferita e la sorellina ha fatto un bellissimo disegno per l’occasione. In attesa che la festa inizi, ci si può divertire ad osservare i numerosi dettagli e le curiosità degli appartamenti variamente abitati del palazzo di coniglietto, dalla cantina alla soffitta, brulicante proprio come un vero wimmelbuch, pieno di particolari tra cui perde.

Tutti in cantiere di Tomoko Ohmura, Babalibri, 2020
C’è un gran daffare oggi sul cantiere e il direttore dei lavori dà ordini in qua e là : ruspe, betoniere, scavatrici, rulli compressori, camion, muovetevi a scavare, spianare, sgombrare, caricare. BRUM BRUM BRUM!, VROOOOOOM! SLOSH SLOSH! UM TUM CLANG CLANG! E all’improvviso, con una sorpresa finale esilarante…. ETCHIUUUUU! Tutti i mezzi del cantiere volano per aria.

Cerfoglio di Ludwig Bemelmans, LupoGuido, 2020
Cerfoglio è un cervo che vive, assieme agli altri membri della sua famiglia, al riparo di un pino, cresciuto in bilico su un burrone. Tra l’animale e la pianta è nata un’amicizia che si è fatta più forte di anno in anno. Per questo sarà proprio quel bel pino a salvare l’amico cervo dall’agguato di un cacciatore, tanto ben equipaggiato quanto poco capace di stare in equilibrio in cima ad una ripida altura!

L’ufficio degli oggetti smarriti di Junko Shibuya, Ippocampo, 2020
All’Ufficio degli oggetti smarriti Messer Cane aspetta tutto il giorno che vengano i i proprietari a recuperare i beni perduti: la chiocciola che ha perso la casa, il leone – così spoglio dei suoi attributi da sembrare un gatto – che ha perso la criniera, un panda che, così sprovvisto dei suoi paraorecchie, occhiali e gilet, sembra un semplice orso polare... Un libro divertente, per giocare a indovinare quale animale si nasconde dietro un altro.


La bibliografia è distribuita in biblioteca.

Si può trovare altri suggerimenti di lettura consultando la pagina
Cosa leggere ai bambini

 

 

Ad un clic da te