Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

Sei qui: Servizi >> Servizi speciali
 

Servizi speciali

 

La trasformazione di una biblioteca e l'evoluzione dei suoi servizi avvengono anche e soprattutto dall'incontro tra le idee dei bibliotecari e le esigenze, più o meno esplicite, degli utenti e dei frequentatori. Sin dalla sua nascita, ancora in forma di progetto, la Biblioteca San Giorgio ha sempre cercato di essere il più inclusiva possibile e di ampliare la propria utenza attraverso l'arricchimento dell'offerta e la soddisfazione delle esigenze più diverse, ascoltando i suggerimenti di tutti i visitatori e cercando di lavorare ogni giorno per offrire loro un motivo in più per tornare a trovarci.

In quest'ottica quello dei "servizi speciali" è un carnet vario e in continuo divenire. Si va dal servizio per la gestione e il recupero degli oggetti smarriti (sempre tantissimi nelle affollate giornate di studio) alla Bacheca annunci predisposta per l'affissione di piccole inserzioni (dal "cerco casa" alle lezioni private), fino al prestito di occhiali da lettura per chi li avesse dimenticati a casa.

La Biblioteca San Giorgio mette inoltre a disposizione in vendita una serie di pubblicazioni del Comune di Pistoia di difficile reperibilità (vedi) e, grazie all'iniziativa dell'Associazione Amici della San Giorgio, un mercatino dei libri usati il cui incasso è destinato a arricchire di libri nuovi le collezioni della biblioteca. All'interno della struttura sono inoltre attivi la Caffetteria San Giorgio, luogo ideale per una pausa dallo studio o un appuntamento informale in un ambiente accogliente, e l'omonima Cartolibreria (vedi).

Un discorso a parte meritano, per il grande investimento di risorse e di idee, l'insieme dei servizi per utenti diversamenti abili a tutela delle pari opportunità e i servizi per utenti stranieri, pensati per tutti i visitatori ma con una attenzione decisamente particolare alle comunità più numerose di residenti nel nostro territorio, al fine di offrire il maggior numero di strumenti e opportunità possibili per la loro integrazione.

Dal 2012, la Biblioteca San Giorgio collabora con il Carcere di Pistoia, al fine di favorire la crescita culturale individuale e collettiva dei detenuti, garantendo a tutti l’accesso agli strumenti di conoscenza, di informazione e di comunicazione. Grazie a questo progetto, Liberi di leggere a San Caterina, la San Giorgio ha contribuito alla riorganizzazione della biblioteca già presente nella Casa Circondariale Santa Caterina in Brana.

 

Inserisci il tuo commento

Commenti

Nessuno ha aggiunto ancora un commento in questa pagina.

Feed RSS per i commenti in questa pagina | Feed RSS per tutti i commenti

 

Ad un clic da te