Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

Sei qui: Raffaello 1520-1483
 

Raffaello 1520-1483

Era una delle mostre più attese, accompagnata anche da un’accesa discussione tra gli addetti ai lavori, Raffaello 1520-1483, presso le Scuderie del Quirinale. Per colpa della pandemia la mostra non è visitabile e allora ecco arrivare il video-racconto dell’esposizione, disponibile sul sito internet e sugli account social dello spazio espositivo. La visita virtuale accompagna i partecipanti in una passeggiata tra le sale, custodi di oltre 200 capolavori provenienti da tutto il mondo. Un modo per consentire al pubblico di ammirare, anche a distanza, lo splendore dell’arte di Raffaello e la grandiosità del progetto espositivo, nell’intento di condividere cultura e bellezza con il maggior numero possibile di persone.
Un percorso a ritroso - come si evince dal titolo della mostra “Raffaello 1520-1483” -  che inizia con la monumentale ricostruzione della tomba dell’artista al Pantheon per approdare, al termine di un travolgente flash-back, al sublime Autoritratto, olio su tavola di pioppo, nel quale il maestro avrebbe utilizzato polvere di vetro per accentuarne la brillantezza. L'esposizione, che trova ispirazione particolarmente nel fondamentale periodo romano di Raffaello e che lo consacrò quale artista di grandezza ineguagliabile e leggendaria, racconta con ricchezza di dettagli tutto il complesso e articolato percorso creativo.
Ne fanno parte creazioni amatissime e celebri in tutto il mondo, quali, solo per fare alcuni esempi, la Madonna del Granduca delle Gallerie degli Uffizi, la Santa Cecilia dalla Pinacoteca di Bologna, la Madonna Alba dalla National Gallery di Washington, il Ritratto di Baldassarre Castiglione e l’Autoritratto con amico dal Louvre, la Madonna della Rosa dal Prado, la celebre Velata di nuovo dagli Uffizi. Gli sguardi dei suoi personaggi vi resteranno addosso, come la brillantezza dei colori che scivola dalle vesti, come gli abbracci tra amici, tra Bambini e Madonne, come il respiro delle donne che si stacca alla tela per raggiungere il visitatore, rapito da un’estasi pura. L’arte può vincere sulla paura, regalando una sensazione di pace e di infinita dolcezza.
Le Scuderie del Quirinale cercheranno di proporre inoltre un palinsesto di attività online che, a partire dalla visita virtuale, permetterà di conoscere e di ammirare la maestria di Raffaello e le tante opere riunite eccezionalmente in questa grandiosa esposizione.

Link ai tour virtuali della mostra 

 

 

Ad un clic da te