Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

Sei qui: San Giorgio Ragazzi >> Conoscere per capire >> Didattica della biblioteca >> Proposte per le scuole 2020-2021
 

Proposte per le scuole 2020-2021


Per l'anno accademico 2020-2021, a seguito delle difficoltà che la scuola sta vivendo e che non permetteranno alle classi di poter seguire gli usuali percorsi didattici, la San Giorgio si propone di svolgere un compito di supporto al mondo della scuola e ai ragazzi con riferimento alla recente introduzione dell’insegnamento dell’educazione civica nelle scuole.

In particolare, la San Giorgio si rende disponibile a contribuire all'ideazione e costruzione di un curriculum scolastico che sottolinei l'irrinunciabile rapporto con le fonti informative nei processi di apprendimento e di convivenza civile, secondo i convincimenti che hanno portato la biblioteca a far propri i principi che stanno alla base del progetto Biblioteca della Legalità nato dalla convinzione che lettura e legalità siano intimamente legate. Un progetto, quello della BILL, che ruota attorno ad una collezione ragionata di libri a tema adatti a giovani lettori e itinerante nel territorio e che ha trovato un riscontro nella nostra città con la costituzione della Rete BILL Pistoia.

Nell’ambito di questa raccolta e con riferimento alle indicazioni del dettato della legge e delle Linee guida per l’insegnamento dell’educazione civica, in particolare all’art. 5 della Legge 92/2019 che insiste sulla competenza informativa e digitale, la Biblioteca San Giorgio ha individuato tre possibili percorsi da suggerire agli insegnanti di riferimento, per le classi quarta e quinta della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado. Agli insegnanti interessati a costruire un curriculum scolastico attorno ai temi suggeriti dalla biblioteca, la San Giorgio mette a disposizione una bibliografia tematica ragionata e modulata secondo le diverse fasce di età, i libri e i materiali di approfondimento per gli insegnanti, i libri di divulgazione o di narrativa che ruotano intorno al tema individuato, l’organizzazione di uno o più incontri con autori/esperti del tema trattato.

 

FAKE NEWS
Classe I, II e III Scuola secondaria di primo grado
Il percorso bibliografico è volto a insegnare a riconoscere le notizie false, individuarne le fonti, indagare sulla veridicità delle stesse, sviluppare uno spirito critico legato alla consapevolezza delle opportunità e dei potenziali rischi di applicazioni e social media e alle problematiche legate alla validità e all'affidabilità delle informazioni disponibili.
Assieme ad altri libri e materiali di divulgazione per i ragazzi, e ad alcuni romanzi o racconti utili a riflettere attorno al tema che la biblioteca metterà a disposizione, i ragazzi dovranno leggere il libro Fake: non è vero ma ci credo, di Daniele Aristarco (Einaudi Ragazzi, 2018) in previsione dell'incontro con l'autore in programma per marzo 2021.

BULLISMO E CYBERBULLISMO
Classe I, II e III Scuola secondaria di primo grado
Il percorso di approfondimento si snoda attraverso la lettura di storie di ragazzi e ragazze, vittime di sopraffazioni o di atti di bullismo o essi stessi attori di tali violenze ai danni dei coetanei.
Assieme al materiale di approfondimento per gli educatori, ad una bibliografia di approfondimento e di proposte di letture per i ragazzi, utili a riflettere attorno al tema, gli studenti dovranno leggere i libri di Patrizia Rinaldi di seguito segnalati, in previsione dell’incontro con la scrittrice in calendario per febbraio 2021:
Federico il pazzo, di Patrizia Rinaldi, Sinnos, 2014
Adesso scappa, di Patrizia Rinaldi, Sinnos, 2014

LA STRADA DEL DIALOGO
Classe IV e V scuola primaria
È difficile spiegare ai ragazzini quale sia la funzione del giudice, abituati come siamo a pensarli alle prese con delitti, furti, imbrogli di ogni genere. Luciana Breggia magistrato e autrice del libro Il giudice alla rovescia, è riuscita a fare del mestiere di giudice un insegnamento per vivere in pace e serenità, ascoltando i problemi di tutti e cercando di spiegare come, con un po’ di buona volontà, si possano risolvere i conflitti.
Per prepararsi all’incontro con l’autrice, i bambini dovranno leggere il libro Il giudice alla rovescia (Einaudi, 2015): la storia di un giudice che arriva in un paese dove gli abitanti litigano di continuo e gli chiedono di restare per aiutarli a risolvere i loro conflitti. Il suo insolito punto di vista rovescerà stereotipi e vecchi schemi, e aiuterà gli abitanti a cercare soluzioni che riescano a rendere tutti
contenti. Una storia per educare i più piccoli alla legalità.

 

Ad un clic da te