Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.
Sei qui: Attività >> Incontri e conferenze >> Incontri con autori >> Archivio Incontri con gli autori >> Presentazione del libro Primo dizionario aereo italiano (futurista) di Filippo Tommaso Marinetti e Fedele Azari
 

Presentazione del libro Primo dizionario aereo italiano (futurista) di Filippo Tommaso Marinetti e Fedele Azari

 

#duemilamotiviper

Evento #1323

giovedì 14 settembre, ore 17 - Auditorium Terzani

Il volume, ristampato in edizione anastatica dalle edizioni Apice, contiene un saggio introduttivo di Stefania Stefanelli

Intervengono:
Stefania Stefanelli, Scuola Normale Superiore, Pisa (curatrice del volume)
Barbara Cinelli, storica dell'arte
Laura Monaldi, critico e saggista
Paolo Albani, artista e scrittore

Nessun altro movimento culturale come il Futurismo ha sottolineato il proprio legame culturale con il mondo della tecnologia, per contestare l’eredità del passato e per affermare l’idea della contemporaneità. Tra gli anni Venti e Trenta del Novecento l’aviazione viveva in Italia, come nel resto del mondo, il periodo d’oro del suo sviluppo. Filippo Tommaso Marinetti aveva precorso nella sua opera anche questo aspetto della modernità: nel Manifesto di fondazione del Futurismo (1909), uno degli elementi che dovevano ispirare l’arte futurista era proprio «il volo scivolante degli aeroplani».

Il Primo dizionario aereo, compilato nel 1929 (e poi mai più edito) dallo stesso Marinetti e da Fedele Azari, letterato ma anche pilota aereo, costituisce la prima raccolta sistematica di una terminologia ancora trascurata dai dizionari tradizionali; lo scopo dichiarato è quello di «verbalizzare la già esistente sensibilità aviatoria». Ma poiché il Futurismo è stato innanzitutto un movimento ecletticamente artistico, il Dizionario divenne funzionale anche alla piena comprensione della nuova forma d’arte futurista, l’Aeropoesia, il cui capolavoro rimane L’Aeropoema del Golfo della Spezia, una delle ultime grandi opere di Marinetti. (Laura Monaldi)

Inserisci il tuo commento

Commenti

Nessuno ha aggiunto ancora un commento in questa pagina.

Feed RSS per i commenti in questa pagina | Feed RSS per tutti i commenti

 

Ad un clic da te