Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

Sei qui: Attività >> Proposte di lettura >> SanGiorgioRassegne >> Premio Campiello, le donne vincitrici
 

Premio Campiello, le donne vincitrici

Immagine tratta dal web

Il Premio Campiello, fondato nel 1962 per iniziativa di un gruppo di industriali veneti, è attivo dal 1963. Caratteristica del Premio è il sistema di selezione, che avviene attraverso una doppia giuria: la giuria di letterati che seleziona tra i libri editi nell'anno una rosa di cinque finalisti e la giuria di lettori che, tra i cinque finalisti, sceglie il vincitore del premio. Dall'anno in cui fu assegnato per la prima volta, il Premio Campiello conta quattordici donne vincitrici: la prima, Gianna Manzini nel 1971, l'ultima, Rosella Postorino nel 2018. In questo estivo percorso di lettura abbiamo deciso di raggruppare le voci di scrittrici che - pur provenienti da generazioni e formazioni diverse – hanno lasciato un’impronta significativa nel panorama della letteratura nazionale. La sfida è ancora oggi quella di togliere le donne dal loro angolo, di dare loro una voce universale, renderle letteratura e basta, superando la differenziazione di genere tra i due tipi di narrativa (maschile e femminile).

 

Ritratto in piedi di Gianna Manzini, Mondadori, 1975 (vincitrice nell'anno 1971)

Strade di polvere di Rosetta Loy, Einaudi, 1987 (vincitrice nell'anno 1988)

Effetti personali di Francesca Duranti (vincitrice nell'anno 1989)

La lunga vita di Marianna Ucrìa di Dacia Mariani, Rizzoli, 2013 (vincitrice nell’anno 1990)

Di buona famiglia di Isabella Bossi Fedrigotti, Longanesi, 1991 (vincitrice nell'anno 1991)

Il caso Courrier di Marta Morazzoni, Longanesi, 1997 (vincitrice nell'anno 1997)

Una barca nel bosco di Paola Mastrocola, Guanda, 2007 (vincitrice nell'anno 2004)

Mille anni che sto qui di Mariolina Venezia, Einaudi, 2006 (vincitrice nell'anno 2007)

Rossovermiglio di Benedetta Cibrario, Feltrinelli, 2007 (vincitrice nell’anno 2008)

Venuto al mondo di Margaret Mazzantini, Mondadori, 2008 (vincitrice nell'anno 2009)

Accabadora di Michela Murgia, Einaudi, 2009 (vincitrice nell'anno 2010) 

La prima verità  di Simona Vinci, Einaudi, 2016 (vincitrice nell’anno 2016)

Le assaggiatrici di Rosanna Campiello, Feltrinelli, 2018 (vincitrice nell’anno 2018

 

Romanzi in gara per l’anno 2021

 

Dieci storie quasi vere di Daniela Gambaro, Nutrimenti, 2021 (vincitore opera prima) 

Sanguina ancora di Paolo Nori, Mondadori, 2021 

Il libro delle case di Andrea Bajani, Feltrinelli, 2021 

Se l'acqua ride di Paola Malaguti, Einaudi, 2020

 L'acqua del lago non è mai dolce di Giulia Caminito, Bompiani, 2021 

La felicità degli altri di Carmen Pellegrino, La nave di Teseo, 2021

 

***Sabato 4 settembre all'arsenale di Venezia sarà proclamato il vincitore***.

 

 

Ad un clic da te