Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

Sei qui: San Giorgio Ragazzi >> Conoscere per capire >> Percorsi di lettura >> Archivio delle rassegne >> Rassegne 2015 >> Pippi Calzelunghe, una bambina di settant'anni
 

Pippi Calzelunghe, una bambina di settant'anni

Sono passati settant'anni dalla pubblicazione del primo libro sulle avventure di Pippi Calzelunghe, ed oggi come allora, questa ragazzina un po' bizzarra riscuote gran successo sia tra i piccoli che tra i grandi. Il romanzo di Astrid Lindgren viene pubblicato per la prima volta nel 1945 (Pippi Långstrump, edizione Rabén & Sjögren) e nasce dal desiderio della figlia malata dell’autrice di ascoltare la storia di questo personaggio inventato.
Le avventure di Pippi Calzelunghe sono ambientate agli inizi del Novecento; Pippi è una ragazzina allegra, furba e ricchissima che vive sola a Villa Villacolle e non ha paura di niente, ha un cavallo bianco a pois neri chiamato Zietto, una scimmietta di nome Signor Nilson e due cari amici, Tommy e Annika che vivono non lontano da lei.
I libri di Pippi sono stati tradotti in settanta lingue, dall'arabo allo zulù, e sono stati venduti in circa sessanta milioni di copie. Pippi Calzelunghe è diventata talmente famosa da essere diventata la protagonista di film, serie televisive e numerosi spettacoli teatrali. In Italia, le sue avventure sono andate in onda con una serie per la televisione trasmessa per la prima volta dalla Rai nel 1970 e ritrasmessa negli anni seguenti con un successo di pubblico che dura fino ad oggi.
Questa ragazzina con le trecce e le lentiggini viene ricordata come un’icona femminista, una coraggiosa eroina antiautoritaria e libertaria, che si batte per difendere i diritti dei bambini, pacifista, protettrice dei più deboli, incarnazione di un'irresistibile voglia di vivere.
Pippi ne combina di tutti i colori e ricorda il personaggio di Peter Pan; lei è una bambina dal sorriso contagioso, senza regole, saggia a modo suo, che non ha paura di niente, libera e senza regole imposte dagli adulti.

La storia di Pippi
Pippilotta Virktualia Rullgardina Succiamenta Efraisilla Calzelunghe - è questo è il nome completo - arriva in una piccola cittadina svedese e ne stravolge la tranquillità. Abita da sola a Villa Villacolle in una casa colorata dai tetti a punta, con il cavallo Zietto, la scimmietta Signor Nilson e un topolino. Porta con sé il tesoro (una valigia di monete d'oro) del papà Efraim, pirata tenuto prigioniero sull'isola immaginaria di Taka Tuka. Ad accompagnarla nelle sue avventure sono Tommy ed Annika, i suoi inseparabili amici che insieme a lei vivono esperienze indimenticabili e non si lasciano sfuggire ogni occasione buona per ridere a crepapelle.

L'autrice
Astrid Anna Emilia Ericsson in Lindgren è nata nel 1907 nella regione dello Smaland in Svezia. Seconda di quattro figli, visse un'infanzia felice e spensierata che fu la principale fonte di ispirazione per i suoi libri.
Oltre a Pippi Calzelunghe ed Emil, i suoi libri più noti, fu autrice di più di cento racconti per bambini e ragazzi, di testi per la televisione svedese e per il cinema.
Vinse numerosi premi e riconoscimenti letterari, tra questi ricordiamo il Christian Andersen Award (1958) e l'International Book Award dell'UNESCO (1973).
Nel 1997 venne nominata personaggio svedese dell'anno e in quell'occasione disse: <<Non capisco come possiate nominarmi personaggio dell'anno, io che sono cieca, sorda e mezza pazza. Faremo meglio a non dirlo troppo in giro, se no penseranno che tutti in Svezia siano come me.>>
Nel 2002, anno della sua morte, il governo svedese ha istituito un premio per la letteratura infantile e per ragazzi a suo nome.

Cosa puoi leggere di Astrid Lindgren
Betta sa fare tutto (o quasi), Il gioco di leggere, 2010
La piccola Betta è convinta di sapere fare ogni cosa ed è contenta quando la mamma le chiede di sbrigare qualche incombenza. Nel periodo natalizio, i suoi genitori e i suoi fratelli cercano disperatamente un bell'albero da addobbare, ma in città non ne è rimasto nemmeno uno! Trovare un albero di Natale: Betta saprà fare anche questo?

Pippi Calzelunghe a fumetti, di Astrid Lindgren e Ingrid Vang Nyman, Salani, 1996
Negli anni Settanta apparsero per la prima volta in Italia una serie di tavole realizzate dalla disegnatrice danese Ingrid Vang Nyman, che narravano le avventure di Pippi Calzelunghe. Questo volume raccoglie una selezione degli episodi più divertenti e più noti tratti dalla vita dell’intramontabile Pippi.
Collocazione: RAG H NA 13 VANGi-P

Vacanze nell'isola dei gabbiani, Salani, 1996
Un padre svagato, quattro figli pieni di personalità, gli abitanti dell'isola, tanti animali (cani, foche, conigli, pecore) avventure col cielo sereno e con la tempesta: un mondo reale e nello stesso tempo magico.
Collocazione: RAG NA 3 LINDa-V

Martina di Pioggio di Giugno, Salani, 1995
L'infanzia felice di Martina, sette anni, che vive nei pressi di una piccola città svedese, tra fantasticherie, giochi spensierati con la sorellina Lisa, scorrazzate nei campi, amici grandi e piccoli.
Collocazione: RAG NA 3 LINDa-M

Rasmus e il vagabondo, Salani 1988
Un libro per chi vorrebbe vagabondare per il mondo in compagnia del più buffo e generoso compagno di viaggio, ma anche per chi desidera il tepore della casa vicino al fuoco, con un gattino nero in braccio.
Collocazione: RAG NA 6 LINDa-R

Pippi Calzelunghe, Vallecchi, 1987
Le avventure di Pippi, energia pura con capelli rossi e calze colorate, e dei suoi amici inseparabili, Tommy, Annika, Zietto e Nilson. Un personaggio indimenticabile della letteratura per ragazzi, che continua a far divertire lettori grandi e piccoli.
Collocazione: MAG RAG 8.LIN
In biblioteca sono disponibili i dvd con gli episodi della serie televisiva tratta da Pippi Calzelunghe (collocazione: RAG DVD SP.FAN; RAG DVD SP.HEL)

Emil, Vallecchi, 1985
Emil è un ragazzo pestifero e indisciplinato, dal carattere forte, che un giorno diventerà sindaco. Questa è la storia dei suoi guai.
Collocazione: RAG NA 3 LINDe-E

Il libro di Bullerby, Vallecchi, 1978
Bullerby è un piccolo paese di tre case soltanto con intorno campi per correre, alberi per arrampicarsi, laghi per nuotare e andare in barca. I sei bambini di Bullerby sono diventati famosi in tutto il mondo per i loro giochi e le loro birichinate.
Collocazione: MAG RAG 8.LIN

Mio piccolo mio, Vallecchi, 1978
La storia del piccolo Mio, orfanello malinconico, che scopre di essere il figlio del Re del Paese Lontano, atteso con ansia per sconfiggere il perfido cavaliere Kato.
Collocazione: MAG RAG 8.LIN

Britt Mari, Vallecchi, 1977
Britt Mari ha quindici anni e, come le ragazzine della sua età, vive un momento ricco di umori, di entusiasmi e di incertezze profonde. Intorno a lei una famiglia intelligente e anticonformista.
Collocazione: MAG RAG 830.LIN

I fratelli Cuordileone, Vallecchi, 1977
In un mondo irreale, oltre il pianeta Terra, due fratelli si ritrovano per vivere la loro grande avventura; dopo prove crudeli, raggiungeranno, come tutti i guerrieri antichi, i loro Campi Elisi.
Collocazione: MAG RAG 8.LIN

Kati, Vallecchi, 1976
Un viaggio attraverso l'Italia e la stupenda Parigi con Kati e l'inseparabile Eva, amiche spiritose.
Collocazione: MAG RAG 830.LIN

 

Pippi Calzelunghe ha operato un grande cambiamento nella letteratura infantile europea causando un profondo rivolgimento di costumi e un grande scandalo tra i benpensanti. Molte ragazze che alla fine degli anni Sessanta parteciparono ai movimenti studenteschi, dichiararono di essersi ispirate a Pippi.

<<Ma che storia vuoi che ti racconti?>> chiese Astrid Lindgren alla figlia Karin, che le rispose: <<Raccontami la storia di Pippi Calzelunghe>>. Così nacque il personaggio Pippi, dal desiderio di una bambina costretta a letto per molto tempo. Era il 1941, partendo da quel nome venuto fuori per caso, Astrid Lindgren creò storie, racconti e avventure che vennero pubblicate solo nel 1945 e furono uno dei più grandi successi della narrativa per l'infanzia. Un successo che dura ancora oggi.
A Karin piacque così tanto la prima storia di Pippi che ne chiese sempre altre e negli anni seguenti Pippi divenne il principale personaggio dei racconti di casa Lindgren. Nel 1944, a causa di una caduta sul ghiaccio, la Lindgren si slogò una caviglia e fu costretta a letto. In quei giorni stenografò le storie di Pippi; successivamente le trascrisse in un manoscritto da lei anche illustrato, che donò alla figlia per il suo decimo compleanno.

In onore della scrittrice, nel 1995 venne dato il nome di “Astrid 1” ad un satellite svedese lanciato nello spazio e tutta la strumentazione spaziale ad esso relativa fu rinominata con i nomi dei personaggi dei libri della Lindgren.

Scarica la rassegna
        (pdf, 527 kb)

 

Ad un clic da te