Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

 

Parole

Una delle opere esposte

8 - 22 marzo 2014 - Vetrine e Spazio espositivo

Mostra delle artiste de Il Giardino dei Ciliegi

Invito (pdf, 97 Kb)

 

C'è un rapporto tra la parola e l'opera d'arte: l'artista spesso dà un titolo al suo lavoro o offre un commento per chi cerca di capire, o inserisce frammenti di testo direttamente in una composizione. In questa mostra, le sette artiste del Giardino dei Ciliegi giocano con le parole, scegliendo, ognuna, una parola che in qualche modo la rappresenta. Le parole scelte – colore, comunicazione, foglia, ombra, passi, ritagli, vuoto – suggeriscono un approccio all'arte, un pensiero da proporre allo spettatore, una visione personale del mondo, o questi tre aspetti insieme.

Il Giardino dei Ciliegi

Il Giardino dei Ciliegi, attualmente con sede in Via dell'Agnolo 5, Firenze, è attivo dal 1988. La sua attività, da sempre legata alle politiche di genere e ai saperi femminili, ha rivolto la sua attenzione allo stato sociale, alle politiche di pace, all'intercultura e alle tematiche della scrittura femminile. Ha organizzato incontri con le autrici e seminari di approfondimento, in special modo sulle scritture migranti e di confine in collaborazione con la Società Italiana delle Letterate. In questi anni si è impegnato contro la violenza e per favorire la soggettività delle donne in tanti ambiti, dalla politica alla società, alla partecipazione attiva nelle istituzioni.
Da più di quindici anni tiene un laboratorio di scrittura e da cinque anni anche presso la sezione femminile del carcere di Sollicciano. Da questo lavoro in carcere sono nate due pubblicazioni antologiche edite da una importante casa editrice. Di recente ha sviluppato l'attività delle arti visive e dei media, intensificando il rapporto con il Laboratorio Immagine Donna con cicli di video a tema "sguardi sul genere" e "sguardi di donne sul mondo", sia organizzando mostre di pittura e di scultura di artiste di varie provenienze.

Le artiste

Eleonora Baglioni nasce il 6 dicembre 1955 a Firenze, dove vive e lavora come imbianchina. E' sua abitudine raccogliere sedie, mobilini, cartelloni pubblicitari abbandonati ai cassonetti per poi restaurarli e rielaborarli con un occhio alla tradizione, ma inserendo delle stranezze creative che gli oggetti stessi le suggeriscono. Dal 2008 partecipa alle mostre collettive delle artiste del Giardino dei Ciliegi.

Ursula Benz nasce in Svizzera nel 1959 e si trasferisce a Sant'Amato, Vinci, nel 1996. Da sempre attiva sia nel campo della pittura che della scultura, ha esposto alla Galleria Mentana di Firenze, al Palazzo Uzielli di Vinci, e in diverse altre mostre.

Isanna Generali nasce a Modena nel 1947, artista,vive e lavora in toscana dal 1965.Ha esposto per la prima volta a Barcelona (Spagna) nel 1981. Da allora sono seguite mostre, installazioni e pubblicazioni in Italia, Austria, Francia e Spagna. Ha collaborato a ricerche e promosso iniziative nel campo delle arti visive, con particolare attenzione al femminile e alla sua produzione di immagini.

Ilse Girona nasce a New York nel 1948. Arriva in Italia nel 1970 per studiare arte, specializzandosi in incisione, litografia e disegno. Completa i suoi studi in arte e letteratura a Boston, Parigi e Chicago. Dal 1986 vive stabilmente a Firenze, coltivando il suo interesse nell'arte e insegnando inglese all'Università. Dal 2008 partecipa alle collettive organizzate dal Giardino dei Ciliegi.

Elizabeth Sainsbury nasce in Gran Bretagna nel 1958 e abita dal 1992 in mezzo ai boschi di Montalbano, Vinci. Lavora con la creta, il legno, materiali organici e oggetti trovati e crea installazioni, brevi filmati e performance di vario genere. Nel 2013 ha realizzato installazioni a Firenze, a Panzano e a Zeri e ha organizzato due spettacoli a Zeri e alla Fornace Pasquinucci.

Monica Sarsini è nata a Firenze, dove vive e lavora sia come artista visiva che come scrittrice. Ha pubblicato con varie case editrici, tra le quali Scheiwiller, Giunti, Le Lettere, e esposto le sue opere sia in Italia che all'estero. Tiene corsi di scrittura creativa al Giardino dei Ciliegi e presso la sezione femminile del carcere di Sollicciano.

Ilda Tassinari nasce nel 1958 a Firenze, dove tuttora vive e lavora. Disegna fin da ragazzina, ma è in età adulta che da completa autodidatta inizia a confrontarsi con l'arte dell'illustrazione. Lavorando con i bambini ne subisce la benefica influenza: fiabe, animali, personaggi e ambienti fantastici sono i soggetti da lei preferiti. Usa tecniche miste, dal collage all'acquarello, e si sforza per quanto è possibile di utilizzare materiale riciclato. Partecipa dal 2008 alle mostre del gruppo di donne del Giardino dei Ciliegi.

 

Inaugurazione della mostra: Sabato 8 marzo 2014, ore 17

 

Inserisci il tuo commento

Commenti

Nessuno ha aggiunto ancora un commento in questa pagina.

Feed RSS per i commenti in questa pagina | Feed RSS per tutti i commenti

 

Ad un clic da te