Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

 

Marzo 2015

Cinema bambini

Giovedì 5 marzo, ore 16.45
Monsters University (2013) di Dan Scanlon (104') Animazione 
Michael Wazowski ha sempre saputo che sarebbe diventato uno spaventatore e per questo, fin da quando era un piccolo mostro, ha coltivato con costanza il sogno di iscriversi alla Facoltà di Spavento della Monsters University. Peccato che, l'incontro con il prepotente James P. Sullivan rischia di mandare a monte i suoi piani...(My movies)

Giovedì 19 marzo, ore 16.45
Cars 2 (2011), di John Lasseter (106') Animazione
Un ricco magnate del petrolio decide di passare ai carburanti ecologici e organizza un campionato di tre gare a cui parteciperanno le automobili più veloci del mondo con lo scopo di determinare quale sia la più potente. Le gare però sono funestate da incidenti sui quali vigilano due agenti segreti dell'intelligence impegnati ad indagare su un intrigo internazionale... (My Movies)

Giovedì 26 marzo, ore 16.45
Belle & Sebastien (2013), di Nicolas Varnier (98') Animazione
Durante la Seconda Guerra mondiale, nel villaggio alpino del piccolo Sébastien si scatena una caccia alla bestia pericolosa ritenuta responsabile delle stragi di pecore. Uomini armati di fucile sembrano non pensare ad altro che a volerla catturare e sopprimere. Riuscirà il piccolo Sébastien a mettere in salvo la sua nova amica, la gigantesca Belle? (My Movies)

Cinema ragazzi

Venerdì 13 marzo, ore 16.45
La Grande Guerra (1959), di Mario Monicelli (130') Drammatico
Il piantone romano Oreste Jacovacci ha promesso al coscritto milanese Giovanni Busacca di farlo riformare dietro compenso, ma Giovanni è fatto abile e, ormai in divisa, cerca Oreste per dargli una lezione. Tuttavia quando si ritrovano, i due diventano amici e finiscono insieme a Tigliano, un piccolo paese nelle retrovie, dove attendono, di giorno in giorno, di essere mandati al fronte. Nel frattempo Giovanni, avendo incontrato Costantine, una ragazza di facili costumi, si concede qualche distrazione, ma alla fine si trova alleggerito del portafoglio. Giunge il giorno temuto: Giovanni ed Oreste sono mandati al fronte, dove fanno conoscenza di nuovi commilitoni: il tenente ex professore di ginnastica, il soldatino che spasima per Lyda Borelli, il cappellano Bonoglia. Viene il Natale, festeggiato alla meglio, passa l'inverno, si annuncia la primavera, riprendono più vivaci i combattimenti. Oreste e Giovanni, mentre sono di pattuglia, incontrano un soldato austriaco: potrebbero ucciderlo, ma non si sentono di farlo. Poi inizia la battaglia: morti e feriti, attacchi e contrattacchi. Oreste e Giovanni sono incaricati di portare un messaggio, ma mentre si dispongono al ritorno si trovano separati dal loro gruppo. Per ripararsi dal freddo indossano cappotti nemici: scoperti dagli austriaci, vengono considerati spie. Potrebbero salvarsi se consentissero a fornire informazioni sulla missione di cui erano incaricati. Dapprima i due esitano e sono quasi disposti a transigere con la coscienza ma di fronte all'arroganza dell'ufficiale che li interroga, Giovanni rifiuta di parlare e viene fucilato. Oreste segue il suo esempio e subisce la stessa sorte. Il loro sacrificio non è inutile: i loro compagni sono all'attacco e la vittoria non è lontana.

Venerdì 20 marzo, ore 16.45
All'ovest niente di nuovo (1930), di Lewis Milestone (128') Drammatico
In Germania all'inizio della prima guerra mondiale, alcuni studenti, esaltati dai discorsi di un professore, si arruolano con entusiasmo nell'esercito. Ma la realtà è diversa e l'amor patrio comincia a scemare. Gli orrori e i misfatti della guerra si susseguono sotto gli occhi sgomenti dei combattenti. Un giovane soldato, dopo una breve licenza, ritorna al fronte e, mentre si appresta a catturare una farfalla per la sua collezione, viene colpito a morte in una trincea. Tratto dal romanzo di Erich Maria Remarque. (My Movies)

Venerdì 27 marzo, ore 16.45
Orizzonti di gloria (1957), di Stanley Kubrick (84') Drammatico
Due generali francesi della prima guerra mondiale ordinano, per ambizione e stupidità, un inutile attacco suicida. Quando questo fallisce, i due accusano di codardia i soldati e stabiliscono che ne vengano fucilati tre a caso come esempio per la truppa. Nonostante gli sforzi d'un onesto colonnello, le sentenze vengono eseguite: uno dei condannati, ferito, viene portato davanti al plotone in barella. (My Movies)

 

 

 

Ad un clic da te