Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.
Sei qui: Info & contatti >> Risorse >> Fondi speciali >> Donazione Annapaola Campori Mettel >> Libri con dedica a Elio Vittorini
 

Libri con dedica a Elio Vittorini

Si tratta di circa cento libri, tutti con dedica manoscritta a Elio Vittorini, provenienti dalla sua biblioteca personale: un tributo di varie voci a uno scrittore e a un intellettuale che ha segnato la propria epoca.

Letti in chiave cronologica, questi libri possono offrire un panorama pressoché completo del lavoro intellettuale di Vittorini nel suo svolgersi e soprattutto della sua opera di organizzazione culturale nell'Italia del dopoguerra e del periodo immediatamente successivo. Testimoniano inoltre l’attenzione dello scrittore verso i giovani che allora andavano affacciandosi sulla scena letteraria, che Vittorini avrà modo di incoraggiare grazie al suo lavoro di consulente e direttore editoriale, prima con Einaudi e Bompiani e poi con Mondadori. Svelano, infine, il segno dell'amicizia e degli affetti, duraturi negli anni, con alcuni scrittori, a testimoniare epoche felici, come quella degli anni fiorentini: Montale, Pratolini soprattutto, Quasimodo (fino a che Vittorini rimase sposato con la sorella Rosa, detta “Delfina”), Solmi, e poi Claude Roy, Marguerite Duras, ecc.

Il titolo della mostra bibliografica in cui sono stati esposti, Al dolce gangster Elio, si riferisce alla spiritosa dedica apposta da Eugenio Montale su un’edizione di “La casa dei doganieri e altri versi” donata a Vittorini nel 1932.

 

Ad un clic da te