Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

Sei qui: Leoni di Sicilia
 

Leoni di Sicilia

 

Florio sbarcano a Palermo da Bagnara Calabra nel 1799. Sono poveri, ma in breve tempo i fratelli Paolo e Ignazio riescono a fare fortuna trasformando il piccolo commercio di spezie posseduto nella bottega migliore della città. Comprano una compagnia navale, commerciano lo zolfo e si espandono, grazie allo slancio di Vincenzo (figlio di Paolo), anche nell’industria agro-alimentare. Palermo e la sua aristocrazia guardano con stupore e diffidenza alla loro ricchezza e chiamano i Florio i “facchini”, avventurieri sbarcati in città in cerca di fortuna, uomini il cui “sangue puzza di sudore”. Sullo sfondo degli anni più inquieti della storia italiana, dai moti del 1818 allo sbarco di Garibaldi in Sicilia, l’autrice dipana una saga familiare d’incredibile forza e potenza che il lettore non vorrebbe mai smettere di leggere.

Inserisci il tuo commento

Commenti

Nessuno ha aggiunto ancora un commento in questa pagina.

Feed RSS per i commenti in questa pagina | Feed RSS per tutti i commenti

 

Ad un clic da te