Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

Sei qui: Attività >> Mostre ed esposizioni >> Archivio Mostre ed esposizioni >> Archivio Mostre 2016 >> Le mille e una notte, ovvero Sherazade: il coraggio, l’intelligenza e la forza delle donne
 

Le mille e una notte, ovvero Sherazade: il coraggio, l’intelligenza e la forza delle donne

 

20 aprile-19 maggio 2016 - Vetrine e Spazio espositivo

Inaugurazione sabato 23 aprile ore 17.00

A cura dell'Associazione Arte donna


La mostra Le mille e una notte, ovvero Sherazade: il coraggio, l’intelligenza e la forza delle donne è un esempio di come attraverso non solo la lettura, ma lo studio, la ricerca e l’analisi delle forme espressive, dodici artiste riescono ad esprimere il loro pensiero ed il loro autonomo punto di vista rispetto ad un’epoca, una cultura, una civiltà così distante ma nel contempo così vicina alla nostra.
Sherazade diventa l’emblema di tutte le donne che dai primordi ad oggi rischiano, combattono, si sacrificano e riescono, malgrado tutte le avversità, a realizzare le loro aspirazioni e a organizzare la loro vita familiare; una Sherazade che non ricalca gli stereotipi dei film hollywoodiani ma che porta il visitatore alla riflessione sulla quotidianità di una civiltà lontana ed assai poco conosciuta e su cosa e quanto ancor oggi rimane di attuale.
Ogni artista, scelta una novella dal libro, ne ha raffigurato la storia o il significato in maniera autonoma e nella propria disciplina. Oltre alla ovvia rappresentazione di Sherazade, tele coloratissime e materiche raccontano fatti di vita o fantasiose immaginazioni tipiche dell’epoca con storie di monaci , di giovani fanciulle, di sorelle che colloquiano con uccelli parlanti, di fiumi di acqua dorata su tele lucenti dai bagliori metallici, di viaggi avventurosi, di cavalli incantati, storie illustrate che si sviluppano sulle tele come in una sequenza cinematografica. Storie di amori e di tradimenti nei batik, con i riflessi dell’acqua insanguinata da corpi di donne con immagini sanguigne e materiche, storie di ladroni con uno stupito Aladino che osserva cosa esce dalla sua lampada, storie di animali , di topi, di gatti e di cani, divertenti, ma pur sempre con una singolare morale finale,storie di uomini a volte crudeli, a volte saggi e devoti, come quello che possedeva una nuvola. Ingobbi coloratissimi con la morbidezza del velluto vestono il corpo dell’uomo dormiente mentre sullo sfondo si stagliano le sagome di minareti azzurri su un letto di sabbia rosata.

Espongono: Edilia Barsotti, Monica Bartalini, Amanda Bellandi, Nadia Buonamici, Daniela Colognori, Gabriella Gaudino, Daniela Maxia, Delia Moscher, Grazia Nannipieri, Lucia Paganini, Emanuela Pippi e Paola Tombini

 

Arte donna è una associazione di promozione sociale di Pisa che accoglie artiste di varie città della Toscana (pittrici, scultrici, fotografe ecc). In più di trenta anni di collaborazione con Enti ed Istituzioni, sia pubbliche che private, Arte Donna ha contribuito a dare spazio, voce, dignità, ad artiste che propongono di volta, in volta, temi diversificati ma sempre e comunque tesi a far emergere una visione femminile dell’arte.

 

 

Ad un clic da te