Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

 

La Porrettana ieri e oggi

Particolare di una delle cartoline storiche esposte

13 - 27 settembre 2014 - Vetrine e Spazio espositivo

Mostra fotografica sulla Ferrovia Porrettana

a cura del Gruppo Fermodellistico Pistoiese "La Porrettana"

 

La mostra presenta una raccolta di fotografie, anche inedite, sul paesaggio percorso dalla ferrovia da Pistoia a Porreta Terme. Le foto esposte sono concesse gentilmente dai soci del Gruppo Fermodellistico Pistoiese. Ad esse di aggiungono anche cartoline storiche di collezioni private che permettono di rivisitare la storia della ferrovia Transappenninica dalla nascita ai giorni d'oggi. Di contorno alle foto vengono proposti diorami rappresentativi di alcuni punti più caratteristici della linea riprodotti in perfetta scala modellistica, nonché oggetti storici appartenenti alla ferrovia reale.

I 150 anni della Ferrovia Porrettana
La Porrettana, inaugurata il 2 Novembre 1864 allora chiamata “transappenninica”, voluta dal Granduca Leopoldo II di Toscana, è stata per lungo tempo la linea ferroviaria più diretta e veloce che ha unito il Nord ed il Sud dell'Italia, attraverso il nodo di Pistoia accogliendo subito un grande traffico di treni sia passeggeri che merci. La Porrettana ebbe giorni di notorietà in occasione di eventi che resero indispensabile il transito sulla linea come negli anni della guerra 1915-1918 riuscendo a far transitare sin a 80 treni nelle ventiquattro ore. Non si può non ricordare il treno speciale con il Milite Ignoto diretto a Roma nell'Ottobre 1921. Sino a quando non venne aperta la nuova linea “direttissima” fra Prato e Bologna nel 1934, fu una arteria ferroviaria che concorse grandemente allo sviluppo della montagna Pistoiese ed in particolare al benessere degli abitanti dei paesi lungo la linea che precedentemente vivevano vita di stenti fra carbonaie e ferriere. Sviluppò un intenso turismo dalle grandi città Toscane e dal versante Bolognese che, in particolare, fecero di Pracchia un importante centro di soggiorno estivo. I giorni d'oggi portano purtroppo al rischio della chiusura di questa storica ferrovia che produrrebbe ancora maggior danno proprio per le popolazioni e per il territorio montano. Il G.F.P. “La Porrettana” si impegna con le forze a far si che ciò non avvenga.

Storia del Gruppo Fermodellistico Pistoiese "La Porrettana"
Il gruppo nasce il 29 gennaio 1996 per volontà di alcuni amici, intenti a dare seguito alla loro passione per il modellismo ferroviario e per i treni in generale. Il G.F.P. “La Porrettana” iscritto alla Federazione Italiana Modellismo Ferroviario e Amici della ferrovia (F.I.M.F.) ha la sede presso la stazione ferroviaria di Piteccio dove i soci si riuniscono settimanalmente ed ha nel suo scopo il diffondere interesse per il modellismo ferroviario, nonchè la conoscenza di tutti i suoi aspetti anche attraverso la partecipazione a mostre a livello nazionale, organizzando esposizioni fotografiche per particolari eventi ed infine realizzando in collaborazione con gli Enti locali, treni storici che percorrendo la bellissima ferrovia da Pistoia a Porretta hanno portato centinaia di cittadini ad ammirare la linea con i suoi bellissimi panorami, le piccole antiche stazioncine, le grandi opere ancor oggi in perfetto stato di conservazione, colori della montagna pistoiese innevati o risplendenti al sole.

 

Inserisci il tuo commento

Commenti

Nessuno ha aggiunto ancora un commento in questa pagina.

Feed RSS per i commenti in questa pagina | Feed RSS per tutti i commenti

 

Ad un clic da te