Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

Sei qui: Attività >> Incontri e conferenze >> Leggere, raccontare, incontrarsi... >> L'infanzia violata e l'infanzia abbandonata
 

L'infanzia violata e l'infanzia abbandonata

sabato 5 novembre, ore 17 - Auditorium Terzani

Presentazione del libro "L'infanzia violata e l'infanzia abbandonata. Un compendio sui ricoveri per gli esposti con particolare riferimento al territorio pistoiese" a cura di Caterina Brancatisano, Eugenia Calderoni, Andrea Nannini, prefazione di Alberto Cipriani, postfazione di Esther Diana, contributi di Gabriele Grieco, Alvaro Bartoli e Antonella Sciatti (Associazione ‘9cento, 2022)

Saluti di Marcello Danti, sindaco del Comune di Abetone Cutigliano, Luca Marmo, sindaco del Comune di San Marcello Piteglio, Fabio Micheletti, sindaco del Comune di Sambuca Pistoiese, e Alessandro Tomasi, sindaco del Comune di Pistoia
Intervengono Luca Bertinotti e Alberto Cipriani
Modera Elisa Gentilini
Saranno presenti gli autori

Orfanotrofi e brefotrofi erano istituti che, nei tempi passati, accoglievano neonati o fanciulli non voluti dai propri genitori. Ma questi luoghi di ricovero avevano, fra le altre funzioni, anche quella di salvare l’onore delle madri di figli illegittimi. Nel mondo odierno sono ormai relegati nelle pagine della storia e le strutture che li ospitavano sono state chiuse o destinate a nuovi utilizzi. Ciononostante, la conoscenza della storia dei "gettatelli" e degli istituti che li accoglievano un tempo conserva validità e importanza notevoli per comprendere con maggior compiutezza il triste fenomeno sociale dell’abbandono dei bambini. Il libro, che ricostruisce la storia degli orfanotrofi, si concentra in gran parte sulle strutture presenti a Pistoia e nel territorio pistoiese, oltre che nelle vicine Prato e Firenze. Pubblicato per la prima volta nel 2021, nel 2022 è uscito in un’edizione ampliata con nuovi contributi.

Caterina Brancatisano, nata nel 1963, vive a Pistoia dove lavora come infermiera presso l'Ospedale San Jacopo. Appassionata fin dall’infanzia di scrittura, ha da sempre composto poesie e scritto racconti. Appassionata di letteratura, storia (soprattutto ricerca storica locale), musica e arte fa parte di varie associazioni e gruppi culturali operanti nel territorio pistoiese, fra cui l'Associazione '9cento.

Eugenia Calderoni, laureata in Scienza della formazione, per oltre trenta anni ha lavorato nell’Asl 3 di Pistoia in diversi settori, ma il suo impegno più importante è stato quello di operatrice della Biblioteca medica “M. Romagnoli” dell’Ospedale del Ceppo, dove si è occupata anche del reinserimento di soggetti svantaggiati. È autrice di poesie, pubblicate in volumi, antologie e riviste, e organizzatrice e presentatrice di spettacoli culturali dedicati ai ragazzi. Nel 1992 l'Accademia di Firenze Il Macchiavello le ha conferito il titolo di Ambasciatrice della cultura europea.

Andrea Nannini, nato a Pistoia nel 1956, si è diplomato presso il Liceo artistico Policarpo Petrocchi di Pistoia. Iscritto all’Ordine dei giornalisti, è anche professionista della fotografia, e nei due ambiti ha conseguito numerose qualifiche e riconoscimenti. Impegnato in ambito sociale e culturale, a partire dal 1987 ha pubblicato o contribuito alla pubblicazione di numerosi libri di storia locale, buona parte dei quali sul mondo della cultura e dell’imprenditoria. È socio fondatore e vicepresidente dell'Associazione '9cento.

 

Ad un clic da te