Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

 

Il colore delle parole

Presentazione del libro Il colore delle parole. L'artista Egle Marini, di Laura Vannucchi. Pistoia, Settegiorni, 2017

Sabato 17 marzo 2018, ore 17.00 - Sala Bigongiari

Intervengono Roberto Agnoletti e Luca Boschi
Sarà presente l'autrice

Locandina
(pdf, 263 Kb)


Egle Marini, sorella di Marino, è stata un’artista poliedrica e versatile che si è dedicata alla pittura, nel periodo a cavallo fra le due guerre, e alla poesia, dal secondo dopoguerra fino agli anni Ottanta del Novecento. Ma è stata anche una persona schiva e riservata, che ha rinunciato precocemente alla propria carriera professionale e pubblica, pur mantenendo, nel chiuso delle proprie mura domestiche e cittadine, uno sguardo attento agli sviluppi artistici nazionali ed europei. Il volume indaga la biografia di questa donna che, se pure artista di rilievo, risulta oggi poco conosciuta. Ripercorre le tappe della sua vita e rintraccia i temi della sua poetica, che si è sviluppata attraverso la pittura, il disegno, la poesia e la prosa. E nel farlo riporta alla luce molto materiale inedito, custodito in collezioni private, che arricchisce la sua biografia e il suo profilo artistico rivelando alcuni aspetti sconosciuti della sua opera.

Laura Vannucchi di professione è restauratrice. La sua attività nasce dalla passione di famiglia per l'arte figurativa, che ha alimentato in lei, fin da giovane, l'interesse per la tutela e la conservazione delle opere d'arte, portandola ad avvicinarsi nel 1982 allo studio di questa disciplina. La sua formazione inizia con la partecipazione a corsi professionali in restauro e chimica del restauro, per proseguire poi con il conseguimento della laurea in Materie letterarie con indirizzo storico-artistico all'Università di Firenze e la specializzazione all'Accademia di belle arti di Firenze, dove ha seguito un corso di studi triennale di restauro, e infine con un corso professionale in doratura. Dal 1987 lavora nel campo del restauro di pitture murali e superfici lapidee, quali facciate di chiese, monumenti e cicli pittorici di varie epoche storiche e di notevole pregio, appartenenti al patrimonio artistico italiano, in particolare toscano. Ha lavorato anche a Pistoia, dove si è occupata del restauro di affreschi e stucchi barocchi nella Chiesa di Santa Maria Assunta in San Rocco e di pitture murali presso la Villa Puccini di Scornio e il Palazzo Arcangeli-Sozzifanti. Dal 2016 fa parte dell'Albo nazionale dei collaboratori-restauratori. Negli ultimi dieci anni Laura Vannucchi ha inoltre rivolto il proprio interesse verso la realizzazione di opere di decorazione. Nel 2010 è stata fra i soci fondatori dell'Associazione culturale Prisma Vision, che si occupa di storia del territorio attraverso la realizzazione e la diffusione di eventi multimediali.

 

Ad un clic da te