Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.
Sei qui: Attività >> Incontri e conferenze >> Il cinema raccontato >> Il cinema raccontato 2021
 

Il cinema raccontato 2021

© ph Vittorugo Contino / Centro Cinema Città di Cesena

Fuori dallo schermo
Dentro le storie della settima arte

Che cos’è il cinema?
È il racconto infinito della nostra vita che ogni volta ricomincia, cambiando genere e protagonisti

a cura di Giampietro Palatroni

"Il cinema raccontato" torna on air. Dopo una prima edizione parzialmente interrotta dall'emergenza Covid, ancora una volta è protagonista la settima arte che si racconta in forma ibrida, attraverso pagine di libri e scatti fotografici. Il focus della seconda edizione è incentrato su Antonioni con la mostra L’eclisse di Michelangelo Antonioni nelle fotografie di Vittorugo Contino a cura di Antonio Maraldi, promossa dal Centro Cinema Città di Cesena, in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna. Sempre all'autore ferrarese è dedicato l'ultimo incontro con il libro di Simona Busni, vincitore del Premio Limina 2020 come miglior libro italiano di studi sul cinema. Monica Vitti, musa di Antonioni, è la protogonista femminile con la sua sfaccettata galleria di personaggi ritratti da Eleonora Marangoni. Gli altri appuntamenti pongono lo sguardo verso grandi autori del cinema contemporaneo. Si parte con una delle personalità più complesse della New New Hollywood: lo sceneggiatore e regista Charlie Kaufman, su cui ha scritto Davide Romagnoli. A seguire la prima monografia italiana dedicata a Matteo Garrone, curata da Christian Uva. Rita Ricucci rilegge tutto il cinema d'artista del coreano Kim Ki-duk e per finire Claudio Zito omaggia il coraggio e la tenacia del maestro iraniano Jafar Panahi. Tutti gli incontri saranno visibili in streaming attraverso i link su questa pagina.

 

Locandina
(pdf, 494 Kb)

Pieghevole
(pdf, 1,2 Mb)

Cartolina
(pdf, 509 Kb)

 

FOCUS ANTONIONI
L'eclisse di Michelangelo Antonioni nelle fotografie di Vittorugo Contino
Mostra a cura di Antonio Maraldi
Promossa dal Centro Cinema Città di Cesena
In collaborazione con la Regione Emilia-Romagna
Biblioteca San Giorgio - Spazio espositivo
8 marzo - 10 aprile 2021

 

Sabato 30 gennaio 2021, ore 17 - su piattaforma digitale
SINEDDOCHE, CHARLIE KAUFMAN
Presentazione del libro di Davide Romagnoli (Falsopiano, 2020)
L'autore dialoga con Valentina D'Amico, critica cinematografica

Sceneggiatore folle, ha rimescolato le carte di Hollywood con gli script per Spike Jonze (Essere John Malkovich, Il ladro di orchideee) e Michel Gondry (Se mi lasci ti cancello, premio Oscar per la miglior sceneggiatura nel 2005). Approdando alla regia, si è confermato un sottile esploratore della mente umana con il suo tratto sempre originale: Synecdoche, New York con protagonista Philip Seymour Hoffman e Anomalisa girato in stop motion.

L'incontro sarà visibile via streaming sulla pagina facebook della San Giorgio
https://fb.watch/4PT5wn7y8r/

 

Sabato 13 febbraio 2021, ore 17 - su piattaforma digitale
MATTEO GARRONE

Presentazione del libro a cura di Christian Uva (Marsilio, 2020)
Il curatore dialoga con Michele Galardini, festival Presente Italiano

Da Terra di mezzo, suo primo lungometraggio, passando per L’imbalsamatore, apprezzato nei festival internazionali, fino a Pinocchio, Matteo Garrone ha rappresentato la condizione umana mettendone in luce l’innocenza e la colpa, la bellezza e la brutalità. Artigiano del cinema, ha utilizzato l’affabulazione e l’artificio (Il racconto dei racconti) alternandoli a una rappresentazione documentaristica del reale (Gomorra).

L'incontro sarà visibile via streaming sulla pagina facebook della San Giorgio
https://fb.watch/4PT40drutC/

 

Sabato 27 febbraio 2021, ore 17 - su piattaforma digitale
LO SPAZIO DELL'ANIMA. IL CINEMA DI KIM KI-DUK

Presentazione del libro di Rita Ricucci (Falsopiano, 2021)
L’autrice dialoga con Caterina Liverani, critica cinematografica

Rivelatosi al grande pubblico con Primavera, estate, autunno, inverno... e ancora primavera, applaudito per Ferro 3 e consacrato dal Leone d’oro vinto a Venezia nel 2012 con Pietà, Kim Ki-duk ha imposto nel cinema occidentale il suo sguardo crudo e spirituale sulla società coreana. Prolifico, amato, premiato, ma anche snobbato negli ultimi anni dai grandi festival, ha costruito una corposa filmografia “sinceramente” autoriale.

L'incontro sarà visibile via streaming sulla pagina facebook della San Giorgio
https://fb.watch/4PT03pswVQ/

 

Sabato 13 marzo 2021, ore 17 - su piattaforma digitale
E SICCOME LEI

Presentazione del libro di Eleonora Marangoni (Feltrinelli, 2020)
L'autrice dialoga con Matteo Moca, critico letterario

Lei è Monica Vitti. Diva inclassificabile, capace di passare dal cinema impegnato degli anni Sessanta (la tetralogia di Antonioni) alla commedia all’italiana degli anni Settanta (Monicelli, Scola, Sordi tra gli altri) incarnando ogni volta un personaggio con nuove sfumature. L’autrice ne ripercorre la lunga carriera attraverso i tanti ruoli interpretati, le tante donne a cui Monica ha dato volto e anima.

L'incontro sarà visibile via streaming sulla pagina facebook della San Giorgio
https://fb.watch/4PSZR3TUHW/

 

Sabato 27 marzo 2021, ore 17 - su piattaforma digitale
VISIONI DI CONTRABBANDO. IL CINEMA INARRESTABILE DI JAFAR PANAHI

Presentazione del libro di Claudio Zito (Digressioni Editore, 2020)
L’autore dialoga con Marco Dalla Gassa, docente Università Ca' Foscari Venezia

Nonostante i tanti premi ricevuti (la Camera d’or per Il palloncino bianco e il Premio della giuria "Un certain regard" per Oro rosso a Cannes, il Pardo d’oro a Locarno per Lo specchio e il Leone d’oro per Il cerchio) la censura iraniana ha imposto a Jafar Panahi di non fare più film per vent’anni. Il regista continua “inarrestabile” a girare capolavori (Taxi Teheran, Orso d’oro a Berlino nel 2005).

L'incontro sarà visibile via streaming sulla pagina facebook della San Giorgio
https://fb.watch/4PSXwRaJ-a/

 

Sabato 10 aprile 2021 - su piattaforma digitale
MICHELANGELO ANTONIONI. L'ALIENISTA SCETTICO

Presentazione del libro di Simona Busni  (Fondazione Ente dello Spettacolo, 2019)
L'autrice dialoga con Chiara Tognolotti, docente Università degli studi di Pisa

Michelangelo Antonioni ritratto come maestro del dubbio, sottile indagatore della realtà, pronto a coglier dentro essa i tratti propri dell’immaginazione. La rilettura dell’opera avviene attraverso i suoi grandi temi: la malattia dei sentimenti (Il deserto rosso), lo scetticismo (Blow up), lo sguardo cieco sul mondo (Professione reporter) interpretati in chiave filosofica e percettiva.

L'incontro sarà visibile via streaming sulla pagina facebook della San Giorgio
https://fb.watch/4PSUixm_AX/

 

 

Giampietro Palatroni, tel. 0573.371600
sangiorgio@comune.pistoia.it

 

Inserisci il tuo commento

Commenti

Nessuno ha aggiunto ancora un commento in questa pagina.

Feed RSS per i commenti in questa pagina | Feed RSS per tutti i commenti

 

Ad un clic da te