Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

 

Human Library

11 aprile 2015
Piano Terra - Zona Edicola

orario 21-22.30

 

In occasione di Prossima Fermata: Piazza San Giorgio, la notte bianca di sabato 11 aprile 2015, dalle 21 alle 22.30 è attiva nella zona Edicola una Human Library.

Da quando è stata sperimentato nel 2000 in Danimarca, per iniziativa della Ong danese “Stop the Violence”, il progetto delle biblioteche viventi si è diffuso in tutto il mondo, fino ad essere riconosciuto dal Consiglio d’Europa come buona prassi per il dialogo interculturale e come strumento di promozione dei diritti umani, diffondendosi dapprima in Europa e poi in tutto il mondo.

In cosa consista la Human Library è presto detto: in uno scaffale della biblioteca invece di essere disposti dei libri ci sono delle persone. L’utente può avvicinarsi, e proprio come farebbe con uno scaffale di libri, scegliere quello che gli ispira più curiosità. In questo caso, la Human Library è aperta dalle 21 alle 22.30 e i “libri umani” saranno disponibili per un prestito di dieci minuti, nel corso del quale racconteranno una loro storia a chi li prenderà in prestito.

Il sito ufficiale dell’organizzazione Human Library esordisce così: “La Human Library è un metodo innovativo per la promozione del dialogo, la riduzione dei pregiudizi e l’incoraggiamento della comprensione reciproca. Le principali caratteristiche del progetto sono di essere fondate sulla propria semplicità e su un approccio positivo”. E in effetti cosa c’è, almeno teoricamente, di più semplice del parlare e dell’ascoltare? Eppure oggi è diventato sempre più difficile moltiplicare le vere occasioni di incontro tra storie e non si può negare quanto sempre più spesso ci fermiamo davanti alla “copertina” di un uomo (il suo aspetto, i suoi modi, la sua provenienza…) giudicandolo senza conoscerlo, senza leggerne nemmeno una pagina.

La Human Library alla Biblioteca San Giorgio vuol essere un piccolo episodio di risillabazione di quello che in una città e in una comunità, dovrebbe essere il lessico basilare: incontrarsi, raccontarsi, ascoltarsi, condividere la propria esperienza e un pezzo di strada, riconoscersi gli uni negli altri.

Tutti i cittadini sono invitati non solo a prendere un “libro umano” in prestito durante la notte bianca, ma anche a candidarsi come libri. Chiunque abbia una propria storia da raccontare può candidarsi come libro umano scrivendo una mail entro giovedì 9 aprile 2015 all’indirizzo sangiorgio@comune.pistoia.it specificando “human library” nell’oggetto della mail. Vanno bene storie avventurose o ordinarie, fortunate o sfortunate, familiari o individuali, allegre o tristi; storie legate ai temi della comunicazione tra persone, dei rapporti tra i membri di una comunità, oppure legate a un pregiudizio o a una discriminazione subita o sventata. L’importante è che la storia si possa raccontare in circa 10 minuti. Il personale della biblioteca selezionerà le più adatte per completare lo “scaffale” della Human Library.

 

Libri umani disponibili per l'iniziativa

Alessandro M., “L'ultimo Incontro - affrontare le sfide per realizzare un sogno”

Barbara B., “Una storia operaia”

Barbara e Emanuele, “Storie di affido. Storie di accoglienza, 1”

Cosi & Repossi (opera in 2 voll.), “Perché i libri si fanno meglio in due”

Federico P., “Obbiettivo sogni; una storia non solo di un certo peso”

Giuseppe G., “Il primo viaggio”

Jimi V., “Solo per te la mia canzone vola”

Laura e Remo, “Storie di affido. Storie di accoglienza, 2”

Lorenzo C., Usherette - Una storia di baci alieni

Maria Stella R., “La bibliotecaria felice”

Mauro F., “Angiolino: si doveva chiamare Benedetti”

Rossella C., “…e io mi rimetto in gioco”

Veronica N., “Quando per giardino hai due campi da calcio - storia di inconsueta adolescenza”

 

 

 


Il sito ufficiale di HumanLibrary.org


Marco Austeri racconta cos'è una Human Library (video)


La Biblioteca Vivente di Crescenzago


Pagina Facebook della Biblioteca Vivente della Onlus Abcittà di Milano

 

(foto di copertina tratta dal sito http://www.wkiri.com/today/?p=3586)

 

Ad un clic da te