Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

Sei qui: Futuro interiore
 

Futuro interiore

Futuro interiore è un breve testo dedicato alla generazione dell’età di mezzo ( il cui peccato sta, come chiosa l’autrice, nell’aver “mancato il tempo di ogni rivoluzione”); è un saggio sul nostro presente da leggere con una matita in mano per segnalare i numerosi spunti di riflessione che contiene. Il testo si divide in tre capitoli rispettivamente incentrati sui temi della cittadinanza (Cittadini di un mondo scelto), del valore politico della bellezza (Abitare la democrazia) e dei rapporti di potere (Capitani contagiosi). Sono tre concetti, come si può facilmente intuire, profondamente intrecciati tra loro e inscritti in strutture argomentative coese che allargano gli orizzonti del lettore. La cittadinanza, la democrazia, le complesse dicotomie che regolano i rapporti tra il centro e la periferia, l’urbanistica e la bellezza sono analizzate in modo profondo e lungimirante; da questa analisi che non concede sconti a nessuna forza politica o istituzionale ne esce comunque un messaggio di speranza; ogni crisi rappresenta una chance per tornare a immaginare un possibile scenario in cui si restituisca dignità ai diritti dei più deboli. Un futuro interiore insomma che abdica alla logica del risentimento e a pericolose semplificazioni binarie (in/out, uguale/diverso) in favore di una dialettica più ricca e variegata.

Inserisci il tuo commento

Commenti

Nessuno ha aggiunto ancora un commento in questa pagina.

Feed RSS per i commenti in questa pagina | Feed RSS per tutti i commenti

 

Ad un clic da te