Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

 

Fiorini e farfalle

Presentazione del libro Fiorini e farfalle, di Laura Vignali, illustrazioni di Andrea Dami. Pistoia, Settegiorni, 2017

Giovedì 12 aprile 2018, ore 17.00 – Biblioteca Forteguerriana

Intervengono Andrea Capecchi e Andrea Dami
Sarà presente l'autrice

Locandina
(pdf, 322 Kb)


Romanzo giallo ambientato a Pistoia, la cui trama è però anche un pretesto per una visita inedita alla città ed un excursus nella sua storia. Al centro della vicenda un noto critico letterario che è invitato nella cittadina toscana per partecipare a un convegno sul grande filantropo Niccolò Puccini, ma appena giunto è invaso da una strana sensazione di malessere e di pericolo tanto da meditare di ripartire immediatamente e tornare a Roma. Per non fare una cattiva impressione sui suoi ospiti e per non commettere una scortesia nei loro confronti decide però di rimanere, ma il suo soggiorno finirà per essere condizionato da una serie di eventi oscuri e misteriosi, fra cui un feroce delitto e inspiegabili sparizioni.

Laura Vignali è nata nel 1957 a Pistoia, dove vive e insegna materie letterarie all'ITCS Filippo Pacini. Il suo primo romanzo “Il treno fischiava ancora” è stato pubblicato nel 2007 dall’editore Tracce di Pescara. Successivamente ha scritto numerosi romanzi gialli, per lo più ambientati a Pistoia e nel territorio circostante. Fra questi ricordiamo Tutta colpa di Amalia (2007), Il dottor Bencistà e il segreto delle tre donne sole (2008), Il sapore del vino (2009), Il cappotto del babbo, Scacco matto alla farfalla e altre storie gialle, Il sospiro di Monna Lucrezia (2010), Delitto sui binari al tempo del Granduca (2011, pubblicato poi di nuovo nel 2016), BB e l'enigma dell'ignoto attentatore, Vendette in cucina (2012), Il delitto vien mangiando, Doppio giallo (2013), Pensione Tripoli (2014), Una storia fiorentina, Sette storie nel cassetto. Memorie dal settimino (2015), Bergamotto, gelsomini e champagne (2016; questo romanzo breve era già stato pubblicato, insieme a "Gianluigi Ramazzini e il mistero dei fermodellisti suicidi" nel volume "Doppio giallo"). Inoltre, insieme a Riccardo Parigi e Massimo Sozzi ha scritto Bocconcini al cianuro (2011) e insieme a Pier Luigi Pardini Lucciole e grilli alla Camposampiero (2013), un romanzo a quattro mani con evidenti richiami autobiografici legati alla storia personale, e soprattutto all'infanzia presso L'Istituto della Provvidenza Camposampiero, di Pier Luigi Pardini. È autrice infine di racconti, pubblicati su antologie (Pistoia gialli e noir storici, Il fumo uccide, Rime assassine, Sulle tracce dell'autore, Pistoia in giallo) e riviste.


 

Ad un clic da te