Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

Sei qui: San Giorgio Ragazzi >> Dire & fare >> Animazioni di lettura, laboratori e giochi >> Equilibrismi: il fumetto tra reale e fantastico
 

Equilibrismi: il fumetto tra reale e fantastico

 

Giovedì 21 giugno ore 17 - Laboratorio del fumetto con Nicola Gobbi

Il laboratorio è incentrato sulla narrazione e il linguaggio del fumetto partendo dall’osservazione del reale. Non si tratta dunque di un laboratorio di disegno e non saranno le personali capacità grafiche dei partecipanti a determinarne la riuscita.
Nel fumetto l’immagine non è intesa come elemento didascalico, ma come parte fondamentale della narrazione. Perciò il laboratorio si propone di accompagnare i partecipanti alla scoperta di questo particolare lessico narrativo attraverso/tramite una vera e propria immersione nel linguaggio del fumetto.
Dividendo l’esperienza laboratoriale in due momenti si vuole inoltre contrapporre una prima fase di attività in movimento libero nello spazio a una seconda fase più statica di riflessione e disegno. Le due parti consequenziali del laboratorio saranno dunque contraddistinte da un costante coinvolgimento attivo dei partecipanti.

La prima metà dell’attività sarà dedicata ad un’esperienza di gioco fisico, di ricerca e osservazione di quello che ci circonda.
La seconda metà sarà invece dedicata all’elaborazione dei dati raccolti e alla realizzazione vera e propria di un breve fumetto.


Svolgimento
Fase 1 I partecipanti saranno impegnati in un piccolo gioco di osservazione. Delle immagini raffiguranti elementi naturali e oggetti del quotidiano, saranno stati in precedenza nascosti all’interno dello spazio che ospita il laboratorio. Ai partecipanti saranno messi a disposizione dei cartoncini a forma di vignetta: questi diventeranno gli occhiali magici con i quali esploreremo il territorio circostante alla ricerca delle immagini nascoste.
I partecipanti, muovendosi nello spazio, dovranno trovare e raccogliere queste immagini che diventeranno quindi i protagonisti delle microstorie che andremo a realizzare.

Fase 2 Individualmente o in piccoli gruppi, i partecipanti saranno impegnati nella realizzazione di una pagina a fumetti nella quale animeranno il loro personaggio inserendolo in un contesto quotidiano e/o fantastico. In questo caso, il linguaggio del fumetto verrà utilizzato per valorizzare la creatività individuale e le creazioni dei partecipanti non avranno quindi limitazioni tecniche. Per questo motivo non è richiesta alcuna competenza grafica.

Alla fine del laboratorio ogni partecipante avrà prodotto due o tre pagine a fumetti che racchiuderanno una breve storia autoconclusiva o un incipit di un racconto più lungo.

 

Età 6-10 anni. Max 20 bambini.
Prenotazione obbligatoria: 0573-371790

 

Nicola Gobbi (Ancona, 1986) è un fumettista. Ha collaborato con diverse riviste e ha preso parte alla raccolta di Sherwood Comix, Global Warming, in coppia con Jacopo Frey, sceneggiatore e storico. Nel 2012 i due vincono il premio “Reality Draws” indetto dal festival internazionale del fumetto di realtà Komikazen. Questo gli permette di pubblicare nel 2013 il loro primo romanzo a fumetti, In fondo alla speranza – ipotesi su Alexander Langer, edito da Comma 22 ed insignito del premio “Cosmonauti” come miglior esordio al festival Tra le Nuvole del 2014. Nel 2015 esce il suo secondo libro a fumetti, Come il colore della terra, edito da Eris edizioni e sceneggiato da Marco Gastoni. Dopo anni di esperienza come capo scout nel gruppo Ancona 1 del C.N.G.E.I. Nicola porta avanti laboratori creativi e giochi con il fumetto con bambini e adulti collaborando con privati, associazioni e scuole. Nel 2015 collabora come educatore presso la “scuolina” i prataioli una comunità educante autogestita da un gruppo di famiglie e accompagnatori. Dal 2016 vive a Parigi. Costruisce e collabora con Simone Scaffidi a Segniali di fumo rubrica a fumetti su “Carmilla online” e con “Graphic News”, il primo portale nativo digitale di informazione a fumetti. Nel 2017, su sceneggiatura di Marco Gastoni, esce Il buco nella rete edito nella collana Tipitondi dalla casa editrice Tunué e Il punto di vista degli ulivi dito da Hazard Edizioni in collaborazione con La Gazzetta del Mezzogiorno.

 

Ad un clic da te