Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

Sei qui: Attività >> Proposte di lettura >> Autori a Km 0 >> Elettra Giaconi
 

Elettra Giaconi

Elettra Giaconi, nata Livorno nel 1930, si è trasferita a Pistoia nel 1943 e qui ha frequentato il Liceo classico Niccolò Forteguerri. Successivamente si è laureata il Lettere presso l'Università degli studi di Firenze con una tesi in Storia mediavale. Dopo la laurea ha insegnato Italiano e latino al Liceo scientifico di Pistoia. Nel 1972 ha iniziato la sua lunga e assidua collaborazione con la rivista Memorie domenicane, producendo monografie, saggi e recensioni. I suoi ambiti di ricerca sono la storia medievale e in particolare gli studi savonaroliani.
Oltre ai numerosi contributi usciti sulla rivista dei frati Domenicani e su altre riviste pistoiesi, fra cui Storialocale, è autrice e curatrice di una serie di volumi: “Il monastero domenicano di S. Caterina da Siena a Pistoia dalla fondazione alla soppressione (1477-1783). Cronaca e documenti”, uscito come numero monografico di “Memorie domenicane” (2005/2006), La storia di Popiglio attraverso la religiosità popolare (2006), Arte e storia nel Convento di San Domenico di Pistoia (2008), Per le copiose acque, i permanenti fluvi e i ghiacci. La vita del Monastero dei santi Domenico e Francesco di Popiglio nei secoli 16.-20. (2009), L’aristocrazia della morte nella chiesa di san Domenico a Pistoia (secoli 15.-18.) (2010), uno studio sui necrologi della chiesa di San Domenico di Pistoia, i libri dei morti in cui a partire dal 12. secolo si cominciarono ad annotare i nomi dei religiosi defunti e dei laici che sceglievano di essere sepolti nei loro cimiteri, A cena col colonnello, Racconti di una guerra piccola piccola (2013), in cui rievova le vicende della propria famiglia sfollata da Livorno durante gli anni della seconda guerra mondiale e approdata a Pistoia dopo un lungo fuggire in varie città. Nel 2008 ha redatto alcune schede antologiche per il secondo volume dell’opera di Maria Valbonesi Letteratura e identità civile a Pistoia nei secoli 16., 17. e 18.. Ha inoltre curato, insieme ad Armando F. Verde, i Sermones in primam Divi Ioannis epistolam (1998) e Il breviario (1999) di Girolamo Savonarola e l’Epistolario di fra Santi Rucellai (2004). Ha inoltre collaborato alla stesura dell’opera di Armando F. Verde Lo studio fiorentino, 1473-1503. Ricerche e documenti, la storia dell’ateneo fiorentino nell’ultimo trentennio del secolo 15. e nei primi anni del 16.

 

 

Ad un clic da te