Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.
Sei qui: Attività >> Proposte di lettura >> SanGiorgioRassegne >> Educazione degli adulti
 

Educazione degli adulti

Solo l’individuo può pensare, e quindi creare nuovi valori per la società – anzi, anche stabilire nuovi modelli morali a cui si conforma la vita delle comunità. Senza personalità creative, che pensano e giudicano indipendentemente, il progresso della società è impensabile quanto lo sviluppo della personalità individuale senza il terreno fertile della comunità.


                               Albert Einstein

 

 


Risale al 1976 la prima definizione di educazione degli adulti durante la conferenza dell’Unesco a Nairobi che la definisce come l’insieme processi educativi grazie ai quali persone considerate adulte dalla propria società di riferimento sviluppano le proprie attitudini, arricchiscono le conoscenze, migliorano le qualificazioni tecniche o professionali, fanno evolvere atteggiamenti e comportamenti nella duplice prospettiva di una crescita integrale dell’uomo e di una sua partecipazione a uno sviluppo socio-economico e culturale integrato. Da allora un po’ di strada è stata compiuta e si deve soprattutto agli organismi internazionali e al dibattito da loro promosso l’approfondimento teorico di questa materia: la Commissione delle Comunità europee nel 2006 sancisce che per educazione degli adulti (lifelong learning) si intendono tutte le forme di apprendimento intraprese dagli adulti dopo aver completato il ciclo iniziale di istruzione e formazione, a prescindere dalla durata di questa prima fase. L’educazione degli adulti è quindi la formazione che coinvolge le persone indipendentemente dall’età e dalla condizione lavorativa: è costituita dall’insieme delle opportunità educative formali (istruzione e formazione professionale), non formali (corsi di cultura generale, educazione sanitaria, educazione motoria, corsi di lingua, di musica, di informatica) e informali (tutte le attività culturali non strutturate in corsi). In relazione agli indirizzi dell’Unione europea e ad alcune decreti che in seguito sono stati attuati (decreto legislativo n. 13/2013) i soggetti che contribuiscono al potenziamento dell’EdA (educazione degli adulti) sono molteplici, tra i quali il sistema scolastico (in particolare quello universitario), le associazioni, le infrastrutture culturali, il sistema regionale della formazione professionale. L’investimento quindi nell’apprendimento che diviene lifelong (che dura tutta la vita) e lifewide (in tutti i luoghi della vita) è al centro di questo rassegna: ripercorrerne le tappe evolutive, le diverse definizioni e le strategie di azione ci aiuta a prendere coscienza dell’identità di questo argomento. Dare valore all’educazione significa dare valore a noi stessi e alla costante e continua ricerca di interpretazioni che migliorino il nostro vivere quotidiano.

(versione pdf)

 

Educazione degli adulti: di cosa parliamo?

L’apprendimento adulto. Metodologie didattiche ed esperienze trasformative di Francesca Bracci, Unicopli, 2017

Ai confini dell’educazione degli adulti. I limiti, le possibilità, le sfide a cura di Elena Marescotti, Mimesis, 2015

Formarsi lifelong e lifewide. Narrazione innovazione e didattica nell’università dell’apprendimento permanente di Maria Ermelinda De Carlo, Unicopli, 2014

Educazione degli adulti. Identità e sfide di Elena Marescotti, Unicopli, 2012

Educazione degli adulti tra crisi e ricerca di senso a cura di Micaela Castiglioni, Unicopli,2011

Quando l’adulto impara. Andragogia e sviluppo della persona di Malcolm S. Knowles, Elwood F. Holton 3., Richard A. Swanson, Angeli, 2008

 

La "vita interiore" dell'adulto tra ricerca e formazione

Diventare adulti. Formazione e nuovi modelli per contrastare la scomparsa dell’adulto di Anna Marina Mariani, Unicopli, 2014

Educare è narrare. Le teorie, le pratiche, la cura di Duccio Demetrio, Mimesis, 2012

La formazione degli adulti come autobiografia di Malcom Knowles, Cortina, 1996

In età adulta. Le mutevoli fisionomie di Duccio Demetrio, Guerini e associati, 2005

Anziani e cittadinanza attiva. Imparare per sé, impegnarsi con gli altri di Ennio ripamonti, Unicopli, 2005

 

Ad un clic da te