Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

 

Chicchi di melograno

Presentezione del libro Chicchi di melograno, di Maria Patrizia Bianchi Cecchini. Pontedera, 2018

Venerdì 14 giugno, ore 17.00 - Sala Bigongiari

Intervengono Lucia Gai, Andrea Ottanelli e Claudio Rosati
Sarà presente l'autrice

Locandina
(pdf, 308 Kb)


"Chicchi di melograno", che si potrebbe definire un “romanzo minimo dell’anima”, è il racconto dedicato dalla pistoiese Maria Patrizia Bianchi Cecchini agli anni della sua infanzia e della sua prima giovinezza. Sul filo dei ricordi personali si svolge un luminoso itinerario entro il “piccolo mondo antico” della Pistoia nei primi decenni del secondo dopoguerra. Una Pistoia messa a fuoco entro il perimetro compreso fra Via del Can Bianco (dove abitava l’autrice), Piazza Garibaldi e le scuole delle Mantellate, Piazza della Sala e il Palazzo del Comune, e giù fino al termine di Via di Porta Carratica, dov’era una nota farmacia. Ma i ricordi si estendono ad una prima periferia ancora in formazione, a quella “Pistoia nuova” dove abitavano i parenti, evocati con vivaci brevi ritratti. E, insieme ai luoghi, ritornano i diversi personaggi di una piccola borghesia oggi scomparsa, legati alla memoria dell’autrice. Con la consapevolezza che il passato ritorna solo se lo si conserva come parte integrante di sé, ed è per questo che è anche possibile distaccarsi dai luoghi della vita precedente, ridotti ormai ad involucri vuoti. A condizione che ne resti, vivo, il dolce sapore, come di “chicchi di melograno”: un frutto antico che pare racchiudere splendide gemme.

Maria Patrizia Bianchi Cecchini è nata a Pistoia, dove ha seguito gli studi classici, per poi laurearsi in Lettere moderne all’Università di Firenze. Attualmente vive a Pontedera. A partire dal 1992 ha pubblicato raccolte di poesie e romanzi (fra cui Le occasioni perdute, Stampe nella memoria, Una stagione diversa, Arco breve, Francesca la viareggina, L'avventura dei passi) ed ha conseguito numerosi premi letterari e segnalazioni di merito.

Presentazione in collaborazione con l'Associazione Storia e città.

 

Ad un clic da te