Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.
 

Archivio 2016

Una selezione dei nuovi libri destinati ai bambini (0-6 anni) entrati in biblioteca nel 2016

Buonanotte a tutti, Chris Haughton, Lapis, 2016                                                                                                                       E' l'ora della nanna e tutti gli animali del bosco emettono sbadigli sonnacchiosi, ma Piccola Orsa, vivace e testarda com'è, vuole giocare ancora un po' e pretende la compagnia di qualcuno. Niente paura: gli stiracchiamenti e gli sguardi assonnati degli altri cuccioli si rivelano ben presto contagiosi e il sonno assale anche lei. Adesso tutti gli animali hanno gli occhi chiusi, russano e soffiano, stretti alle loro madri e protetti dai loro corpi caldi e pelosi. Un albo da leggere ad alta voce, che culla e rasserena, un libro-ninnananna che immerge grandi e piccini in un'atmosfera serena e rilassante prima di dormire.   

Buongiorno pompiere, Michael Escoffier, Mattthieu Maudet, Babalibri, 2016
Alla guida del suo camion rosso il pompiere raggiunge a sirene spiegate un incendio da domare. Il signor Cane ha cucinato i popcorn e la sua casa è andata letteralmente in fiamme, ma non è finita qui; nel tentativo di fare una grigliata il signor Castoro ha dato fuoco alla foresta e adesso anche lui ha bisogno di aiuto. Spenti tutti gli incendi e stremato dopo una giornata difficile, il vigile del fuoco si leva il caschetto da lavoro mostrando a tutti la sua chioma femminile. Il pompiere è in realtà una lei! Dopo “Buongiorno Postino” e “Buongiorno Dottore” gli autori Michaël Escoffier e Matthieu Maudet tornano con un nuovo albo cartonato dedicato ad uno dei mestieri più amati dai bambini.

Le paure di gatto Filo, Rocio Martinze, Kalandraka, 2016
Cosa si nasconde dietro quei misteriosi rumori che disturbano Gatto Filo e gli impediscono di giocare serenamente nella sua cameretta? Lo racconta Rocío Martínez nel suo nuovo albo illustrato edito da Kalandraka affrontando un sentimento molto comune tra i bambini. Mamma gatta è impegnata nelle faccende domestiche e il piccolo protagonista è impaurito dai suoni che provengono dalle stanze della sua casa. Solo la mamma riesce a rassicurarlo. Ma cosa può accadere se anche lei inizia ad avere paura? Che ruolo spetterà a Filo?

Quella (non) è mia, Anna Kang, Christopher Weyant, Terre di Mezzo, 2016
Una nuova esilarante avventura dei simpatici orsetti di “Tu (non) sei piccolo”. Questa volta il fulcro dell'accesa discussione è una poltrona gialla. Chi ha il diritto di sedersi? Chi è arrivato prima o chi la occupa adesso? I due protagonisti hanno punti di vista decisamente opposti. Riusciranno a trovare un accordo? Scritto da Anna Kang e illustrato dal marito Christopher Weyant l'albo affronta il tema del possesso e della litigiosità infantile.       

Nené con l'acqua fa da sé, Ruggero Poi, Sabina Colloredo, Giulia Orecchia, Carthusia, 2016
Nenè è un bambino curioso e caparbio che ama far tutto da sé! Sperimenta i travasi con l'acqua, si sveste e si riveste, asciuga il pavimento, fa il bagnetto al suo coniglietto di pezza, appende i panni bagnati allo stendino e prova persino ad aggiustare il rubinetto del lavandino! Combina piccoli disastri, ma non si arrende mai alla prima difficoltà. Edito da Carthusia nella collana “Piccole avventure Montessori”, l'albo si rivolge ai bambini dai 3 ai 5 anni e propone giocosamente attività domestiche da svolgere in autonomia.           

Aspettami, Komako Sakai, Hatsue Nakawaki, Babalibri, 2016   
Una bambina va alla scoperta del suo giardino e rimane incantata da tutto ciò che vede intorno a sé. Si avvicina a una farfalla, a una lucertola, a un piccione e poi a un gatto, ma tutti scappano via prima che riesca ad accarezzarli. La piccola non si arrende ed è pronta a continuare la sua ricerca, ma qualcuno di veramente speciale la solleva dolcemente: è arrivato il suo papà! Pensato e ideato per i piccolissimi, l'albo ha vinto “Premio Nati per Leggere 2017”, nella sezione “Nati con i libri”, per la fascia di età compresa tra i 6 e i 18 mesi: “un libro di facile lettura e dai tempi distesi della narrazione. Un ritratto autentico dell’infanzia. Nella storia, attraverso l’azione e il suono, vengono messe in evidenza le relazioni del bambino con gli animali nel suo percorso di scoperta del mondo accompagnato dal genitore”.
 
Piccola orsa, Jo Weaver, Orecchio Acerbo 2016
E' finito il letargo invernale, Grande Orsa mette il naso fuori dalla tana e annusa l'odore della primavera. Vicino a lei, ancora assonnata e con passo incerto, avanza Piccola Orsa. Protetta e rassicurata dalla presenza della madre, Piccola Orsa impara a procurarsi il cibo, ad attraversare la foresta, a nuotare nel lago e a riconoscere gli amici. Piccola Orsa cresce e si stacca dal corpo possente della madre, assapora il gusto dell'autonomia e compie le sue prime scoperte quotidiane. Grande Orsa è sempre con lei: la osserva, la protegge da lontano, la rassicura, la consiglia e, quando l'inverno si riaffaccia all'orizzonte, la riporta a casa, nel tepore della tana. Un albo suggestivo che racconta il rapporto tra una mamma e la sua piccola, entrambe impegnate in un percorso di crescita e scoperta attraverso il susseguirsi del tempo e delle stagioni.               

Una tigre all'ora del tè, Judith Kerr, Mondadori, 2016
Cosa può accadere se un giorno, all'ora del tè, una tigre bussa alla porta di casa della piccola Sophie e si autoinvita a fare merenda con lei e la sua mamma? Niente paura: la tigre non ha intenzione di mangiare nessuna delle due, anzi ha ben altre ambizioni! Golosissima com'è in men che non si dica divora veracemente tutti i biscotti, beve il tè e la birra del papà... Insomma in pochi minuti finisce tutta la dispensa della famiglia! Poi, con la pancia piena, saluta e se ne va! Un grande classico della letteratura inglese ideato nel 1968 da Judith Kerr e pubblicato in Italia nel 2016 da Mondadori, una storia divertente e ironica, che parla di accoglienza, cortesia e gentilezza.           

E domenica?, Teresa Porcella, Carmen Queralt, Franco Cosimo Panini, 2016
Lunedì una gallina cova un uovo in cucina, martedì un grosso squalo riposa sul divano, mercoledì un koala disegna nella sala, giovedì l’amico panda s’affaccia in veranda, venerdì un passerotto fa il nido dentro il letto, sabato una puzzola si pettina e si spazzola: per ciascun giorno della settimana – dal lunedì al sabato – un animale compie un gesto in un ambiente diverso della casa. Cosa succederà quando arriva la domenica? Un cartonato con grandi illustrazioni, breve testo in rima e alette da sollevare per scoprire altre immagini e parti di testo e dare il via al gioco del cucù. Nell’ultima pagina del volume è presente un codice QR : inquadrandolo con smartphone o tablet si viene indirizzati sul sito dell’editore ed è possibile ascoltare la canzone che compone il testo. Anche i più piccoli potranno imparare a canticchiare la storia appena letta!                                                             

Ghirighi, Gergina Ponce Blasco, Ilaria Dal Canton, Passabao, 2016
Su un alberello, che si trova in cima a un monte, che si trova stretto stretto a una casetta vive una melina rossa. Il suo aspetto è così invitante da far gola a un uccellino che un bel giorno si trova a passare lì vicino, ma proprio quando il suo beccuccio si avvicina per assaggiare il primo morsino, si avvertono chiaramente delle risatine… Cosa avrà mai da ridere la mela rossa? Facile immaginare che al suo interno un audace vermicello stia scavando la sua tana! Una lettura divertente che cattura l’attenzione dei più piccoli grazie alla musicalità del testo e alla semplicità delle illustrazioni nei toni del rosso e nero su sfondo completamente bianco.                                         

Il serpente tanto solo, Armin Greder, Orecchio Acerbo 2016
Appena uscito dal letargo, un giovane serpentello si sgranchisce le spire e striscia per il giardino in cerca di amici, ma ahimé è solo l’inizio di una lunga serie di delusioni. A trarlo in inganno sono un filo elettrico, un tubo per innaffiare, un laccio di scarpe, la coda di un gatto e infine una cintura. Ormai sconsolato e rassegnato a rimanere solo, vede sul bordo della pagina un’allegra serpentella che lo invita a seguirlo. Sarà la volta buona o un altro disinganno? Un albo per i più piccoli che mette in scena una storia semplice e quotidiana richiamando l’attenzione del bambino sul protagonismo di cose, forme e persone: mentre il serpente cerca i suoi simili, il piccolo lettore scopre nelle tavole oggetti e particolari nascosti.

Il principe non ranocchio, Giancarlo Macrì, Carolina Zanotti, Nuinui, 2016
Ritrovarsi principe quando nel petto batte un cuore da ranocchio non è affatto cosa semplice… Lo sa bene il giovane erede della corona reale che nei panni del rampollo di corte in cui, ahimè, si è ritrasformato non si sente per niente a suo agio. Il malcapitato pensa continuamente a quella zelante e romantica principessina che con un solo bacio ha rivoluzionato la sua vita fino ad allora tanto felice, fino a quando, un giorno, un’idea brillante balza alla sua mente: perché non provare a farsi dare un bacio all’incontrario? Una divertente rivisitazione in chiave parodistica della celebre favola europea, una storia al contrario per parlare anche ai più piccoli di identità e libertà.

 

Ad un clic da te