Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.
Sei qui: Attività >> Proposte di lettura >> SanGiorgioRassegne >> Amicizia 2.0
 

Amicizia 2.0

Da quando è esploso l’uso di Facebook, l’appellativo di amico non si nega a nessuno; i confini tra amicizia, conoscenza e semplice frequentazione sembra stiano sfumando l’uno nell’altro in una confusione che svuota le parole del loro significato e i valori della loro importanza. Gestire attraverso il proprio avatar un numero potenzialmente infinito di “amici” potrebbe indurre a una terribile sensazione di solitudine, soprattutto negli adolescenti che, a differenza degli adulti di una o due generazioni fa, sanno meglio distinguere – almeno a grandi linee- tra un’amicizia faccia a faccia e un #hashtag. Sarebbe superficiale, però, affermare che le amicizie che utilizzano anche internet per comunicare siano “meno vere”: infatti chi ha dimestichezza con i social network sa quanto possano effettivamente facilitare l’interazione e lo sviluppo di relazioni affettive reali. Il problema, semmai, è trovare sul web persone disposte a mettersi in gioco davvero, perché l’interazione transferale su Facebook è incline all’idealizzazione: tutti – chiaramente - tendono a mostrare il meglio di sé (difficile trovare scritto: “attenzione che sono un avaro”). Inoltre, la ragione per cui la stragrande maggioranza degli utenti si iscrive sui social è il tentativo, più o meno consapevole, di lenire la propria solitudine: la vita convulsa dei nostri tempi (dall’organizzazione del lavoro a quella familiare) ha lasciato sempre meno spazio a quell’interazione umana che fino a qualche anno fa si svolgeva nelle piazze e in altri luoghi d’aggregazione (come i bar). Parte, quindi, da questa duplice prospettiva la rassegna di questi mesi estivi, che invita a fare un bilancio delle proprie relazioni amicali, sia nate e consolidate on-line che offline. Ripensare al valore dell’amicizia, significa, quindi, anche riflettere sulle modalità con cui costruiamo i rapporti umani e quale priorità attribuiamo loro nella nostra scala di valori.

(versione pdf)


 

Amicizie virtuali

Generazione cloud. Essere genitori ai tempi di smartphone e tablet, Erickson, 2013

Facebook in the rain di Paola Mastrocola, Guanda, 2012

Lovebook di Simona Sparaco, Newton & Compton, 2009

 

Amicizie reali

Alla nostra età con la nostra bellezza di Daria Colombo, Rizzoli, 2015

La grande amica di Catherine Dunne, Guanda, 2013

L’amica geniale di Elena Ferrante, E/O, 2001

La banda dei brocchi di Jonathan Coe, Feltrinelli, 2002

L’amico ritrovato di Fred Ulhman, Guanda, 2009

 

Amici al cinema e tra le righe

Elogio dell’amicizia di Paolo Crepet, Einaudi, 2012

Amicizia di Joseph Epstein, Il mulino, 2008

Piccole bugie tra amici un film di Guillaume Canet (DVD 2012)

Quasi amici un film di Eric Toledano e Olivier Nakache (DVD 2012)

Noi siamo infinito un film di Stephen Chbosky (DVD 2012)

Un’estate da giganti un film di Bouli Lanners (DVD 2013)

Il mio migliore amico un film di Patrice Leconte (DVD 2007)

Inserisci il tuo commento

Commenti

Nessuno ha aggiunto ancora un commento in questa pagina.

Feed RSS per i commenti in questa pagina | Feed RSS per tutti i commenti

 

Ad un clic da te