Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.
Sei qui: Attività >> Incontri e conferenze >> Incontri con autori >> Archivio Incontri con gli autori >> Albani presenta Dotti, Dotti presenta Albani
 

Albani presenta Dotti, Dotti presenta Albani

"Albani presenta Dotti, Dotti presenta Albani"

3 giugno 2013, ore 17:00, Sala Bigongiari

Locandina
(pdf, 52 Kb)

Ci sono due libri usciti quasi contemporaneamente in Italia a cavallo tra 2012 e 2013 in cui logica e azzardo, realtà e finzione, scienza e immaginazione, mettono in mostra i loro numerosi punti di sovrapposizione. Si tratta di Il calcolo dei dadi di Marco Dotti (O barra O edizioni, 2013) e di I mattoidi italiani di Paolo Albani (Quodlibet, 2012). Da una parte una vera e propria mappa concettuale dell'idea di gioco; dall'altra l'opera enciclopedica di un rabdomante dell'insolito. Da una parte “un libro di filologia surrealista”, come lo ha definito Guido Vitiello sulle pagine del Foglio; dall'altra un ordinato repertorio di manifestazioni di quella surrealtà che talvolta sopraggiunge a scompigliare e ribaltare i dati consueti della scienza, della storia, della letteratura. La Biblioteca San Giorgio li mette adesso uno accanto all'altro, proponendo una inedita presentazione incrociata in cui Albani presenta il gioco di Dotti, Dotti presenza i mattodi di Albani. 

 

Marco Dotti insegna Professioni dell’Editoria all’Università di Pavia. Ha pubblicato e curato libri di e su Antonin Artaud, Jean Cocteau (vedi), Léon-Paul Fargue, Carmelo Bene (vedi) Jean Genet (vedi) e Pierre Guyotat. Il suo precedente libro è "Luce nera. Strindberg, Paulhan, Artaud e l’esperienza della materia" (2006). Scrive per il «Il manifesto», «Satisfiction», «L’indice dei libri». Per O barra O edizioni è direttore della collana gli Antecedenti.

Paolo Albani, poeta visivo e scrittore, dirige «Tèchne», rivista di bizzarrie letterarie e non. Membro dell’Oplepo (Opifico di Letteratura Potenziale), è autore di tre stravaganti (e fortunate) enciclopedie pubblicate da Zanichelli: "Aga magéra difúra. Dizionario delle lingue immaginarie" (1994; Les Belles Lettres 2000); Forse Queneau: enciclopedia delle Scienze Anomale (1999) e Mirabiblia: catalogo ragionato di libri introvabili (2003); e di libri di poesia e di racconti.

Link al sito personale di Paolo Albani

Inserisci il tuo commento

Commenti

Nessuno ha aggiunto ancora un commento in questa pagina.

Feed RSS per i commenti in questa pagina | Feed RSS per tutti i commenti

 

Ad un clic da te