Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

Sei qui: Ai confini dell'educazione degli adulti
 

Ai confini dell'educazione degli adulti

 

Un antico e noto proverbio africano dice che per far crescere un bambino serve un intero villaggio: per quanto importante possa essere la funzione genitoriale, lo sviluppo dell’individuo è garantito da una molteplicità di fattori e di attori che copartecipano alla scrittura di una storia collettiva. L’educazione non è quindi un fatto privato, ma diviene un fattore pubblico, nel senso che tutti noi dobbiamo sentirci, come recita il proverbio, soggetti coinvolti nella funzione educativa. La dimensione individuale e quella collettiva appaiono dunque intersecate: alla luce di ciò, la sfida maggiore dell’educazione degli adulti oggi è rappresentata dal saper rinunciare a scelte individualistiche e utilitaristiche a favore di una concreta collaborazione e mediazione con l’altro. I preziosi contributi pubblicati in questo volume affrontano il tema dell’educazione degli adulti mettendo l’accento sul senso di responsabilità che deve sorgere nell’individuo di fronte alla sua comunità di riferimento, perché ognuno di noi sia consapevole che il bene individuale è collettivo e quello collettivo diviene anche bene individuale.

Inserisci il tuo commento

Commenti

Nessuno ha aggiunto ancora un commento in questa pagina.

Feed RSS per i commenti in questa pagina | Feed RSS per tutti i commenti

 

Ad un clic da te