Biblioteca San Giorgio, Pistoia


Salta i link dei verbi.

I verbi della San Giorgio.

 

A searing freshness

 

24 gennaio - 28 febbraio 2020 - Art Corner

Mostra fotografica di Francesco Vieri

Un progetto fotografico di genere still life, una tecnica fotografica ben precisa, che si sta diffondendo moltissimo negli ultimi anni grazie in particolar modo al suo impiego massiccio nel settore pubblicitario, che raffigura scatti legati al mondo dell'ossimoro, pensati con l’intento di stupire lo spettatore e mostrare una possibile realtà non convenzionale.
A searing freshness (una freschezza ustionante) tratta il tema degli opposti sottoforma di estremismi: qui è il ghiacciolo che prende fuoco. Altre volte il fotografo cerca di parlare dei problemi più sociali, come in quelle immagini dove il potere della donna nella società odierna è raffigurato da una Loubotin (un accessorio contemporaneo status symbol femminile per eccellenza) che, con il tacco a spillo, rompe un altro status symbol maschile.
Gli scatti fotografici in mostra sono stati presentati per la prima volta nella primavera del 2016 nel Salone del Gran Consigliere di Palazzo Ducale di Genova.

 

Francesco Vieri nasce a Prato nel 1971, sin da bambino affascinato dalla comunicazione fotografica fatta di slogan, spot pubblicitari e di cinema. La passione per il chiaroscuro caravaggesco è alla base dei primi lavori e segna buona parte della sua ricerca che nello “still life” e nella fotografia concettuale trova la sua massima espressione. Nel 2008 crea e propone Ufo Roblog, una serie di scatti di action figure di super eroi giapponesi, fotografati in ambienti esterni e in studio, per manifestarne le espressioni e le proporzioni. Il progetto viene selezionato dal Met Pavillion Nyc e da una commissione d'esame del Metropolitan Museum di New York.  Nel 2010, scelto come artista italiano emergente, Vieri espone quattro suoi scatti fotografici nel salone principale del Gotham Hall di Manhattan insieme ai più celebri fotografi dell'ultimo cinquantennio, tra i quali: Herb Ritts, Douglas Kirkland, Sam Shaw, Mario Testino e Bruce Weber. Successivamente il tema Ufo Roblog viene esposto al Florence Design Week nella sezione International design area. Nel 2011 collabora con Pitti Immagine per il brand Henry Cotton's, allestendo parte dello stand con i suoi scatti raffiguranti scorci di architettura newyorkese. Altro lavoro dal titolo Dynamolux, realizzato su un esperimento di cinetica viene esposto a Praga presso la Brehowa Art Gallery. Nel 2012 collabora con il fotografo fashion blogger Scott Schumann per il blog The Sartorialist.  Nello stesso anno presenta un nuovo concetto di foto/supporto dal titolo Rift per generare forma nei soggetti fotografati. Nel settembre 2012, insieme al musicista Riccardo Onori, chitarrista di Lorenzo Cherubini in arte " Jovanotti", Vieri presenta Vion, una “installazione attiva” che rappresenta immagini e musica, utilizzando una comune lavatrice domestica, recuperata e completamente rivisitata sia nell’estetica che nelle funzioni, generando così le tre forme più importanti della comunicazione artistica: suono, immagine e materia. Tra il 2015 e il 2016 è due volte ospite a Palazzo Ducale di Genova, la prima volta nell’ambito della Biennale di Arte Contemporanea di Palazzo Ducale con gli scatti della serie Iris un lavoro per l'arredamento contemporaneo basato su macro di iridi umane; la seconda volta all’interno del Salone del gran Consigliere di Palazzo Ducale di Genova con la mostra personale dal titolo  A searing freshness, cinque scatti per rappresentare l’ossimoro, affidato alla suggestione di cinque ghiaccioli gelato in fase di combustione. Nel 2017 Telefono Donna presenta a Savona il lavoro dal titolo Scaccomatto in cui uno status symbol femminile ne distrugge uno maschile. Nel luglio 2017, espone un suo quadro fotografico dal titolo Movin' People alla biennale di arte contemporanea di Budapest. Nella primavera del 2018, viene presentato Zeon il quarto lavoro fotografico della serie Ufo Roblog, realizzato con metodologie e tecniche cinematografiche in occasione della rassegna COMIX di Prato. Nel settembre 2018 l'artista fa parte della rassegna "​Settembre Pratese" presentando il lavoro Davanti all'anima un concept/spettacolo, fatto da installazioni fotografiche, scenografie e giochi di luce assieme a performance con letture di Emanuela Ersilia Abbadessa e accompagnamento live di chitarra classica.

 

 

Ad un clic da te